Conferme per iWatch, iTV e iPad Mini Retina

ipad5-mockup

Secondo le fonti di iMore -solitamente sempre molto attendibili-, la roadmap di Apple è oramai ben definita nei suoi contorni principali. E nel futuro di Cupertino ci sono senza dubbio l'iWatch, la fantomatica iTV nonché l'iPad mini con display Retina.

Riguardo l'iWatch, lo smartwatch con la mela di cui si parla da anni, Rene Ritchie non ha ricevuto informazioni dettagliate, ma qualcosa la azzarda comunque:

Non abbiamo ancora sentito nulla di specifico su feature o tempistiche, ma ci hanno detto che la cosa sta andando avanti. E se l'intero progetto vi sembra un'idea stupida, ricordate quanto sembravano stupidi i telefoni, i tablet, i mini-tablet e i set-top box Apple prima -e dopo, in qualche caso- che sono stati annunciati.

Riguardo iTV, invece, nulla di nuovo da segnalare, ma d'altro canto è probabilmente una profezia autocompiuta, forse perfino d'un'ovvietà, come l'iPad mini con display Retina. Fu lo stesso Steve Jobs, infatti, a rivelare nella biografia ufficiale di aver "imbroccato la ricetta giusta" per la TV con la mela. I tempi per una eventuale commercializzazione sono ignoti, ma le "condizioni di mercato non sono cambiate" e questo significa che ogni momento è quello buono.

E anche riguardo l'iPad Retina con design mutuato dall'iPad mini, Ritchie non sembra avere dubbi di sorta:

Portare la scocca dell'iPad grande in linea con quello degli iPad mini, e portare il display dell'ipad mini alla qualità dei Retina richiederà miglioramenti all'efficienza dei pannelli e dei LED che li illuminano, ai chipset che li gestiscono e alle batterie che li alimentano. Sono tutte cose che arriveranno; è solo questione di tempo.

Per carità, non è nulla di sconvolgente o di inaspettato; al massimo è una conferma di quel che sospettavamo già, ma è rassicurante sapere che non è tutto campato per aria. In fondo, iMore è stata la prima a rivelare l'arrivo dei nuovi connettori Lightning mesi prima del rilascio pubblico, il lancio dell'iPad mini e perfino la data dell'annuncio dell'iPhone 5. Insomma un nome, una garanzia.

  • shares
  • +1
  • Mail