Signore e signori: Steve Jobs


Il popolare ed autorevole magazine americano Fortune ha pubblicato ieri uno dei migliori e più completi articoli di sempre su Apple ed il suo CEO, Steve Jobs.

Il pezzo, parte di un più ampio reportage sulle società più ammirate d'America (tra cui Apple è stata messa al primo posto) ripercorre e commenta tutti i momenti salienti degli ultimi 30 anni di Steve Jobs e dell'azienda che ha fondato. L'autore, Peter Elkind, mette in evidenza con rara chiarezza e cura delle fonti il particolare legame tra l'iCEO e la mela, caratterizzato da un'identificazione tra leader e società senza precedenti nella storia del business a stelle e strisce.

Vengono svelati retroscena particolarmente interessanti riguardo ad eventi, come la malattia di Jobs nel 2004 ed il suo impatto sull'azienda o lo scandalo delle stock-option, che hanno fatto tremare all'unisono tanto la Silicon Valley che Wall Street.

A questo si aggiunge un profilo accurato, seppur in parte già noto, della personalità di Steve Jobs: delle sue qualità di visionario al suo carattere particolarmente complicato, dalla sua genialità di innovatore alla volubilità del suo carattere, senza pari nel cambiare idea per sposare e fare suoi gli input più geniali di coloro che gli stanno intorno.

Si tratta di una lettura fondamentale, seppure in inglese, per tutti coloro che vogliono capire davvero il mondo della mela.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: