LTE, come attivarlo e quanto costa in Italia

iphone-5-4g-lte

Con iOS 6.1, arriva ufficialmente anche nel nostro paese il supporto all'LTE, con le sue velocità massime teoriche di 100 Megabit per secondo in download e 50 Mbps in upload. Tre dei nostri quattro gestori mobili nazionali hanno già dato inizio alla sperimentazione in vari città del paese, pur se con opzioni e prezzi molto eterogenei. Facciamo quindi il punto della situazione.

Partiamo da Vodafone, che è stata la prima a lanciare le reti di nuova generazione. Se è questo il vostro operatore, allora sappiate che per navigare ad alta velocità dovrete prima sostituire la vostra SIM con una 4G; l'operazione è gratuita, e può essere portata a termine in qualunque negozio convenzionato. Occhio perché qualche centro Vodafone One "non informato" potrebbe chiedervi un esborso di 8 Euro: a quel punto, tirate fuori la pagina delle FAQ relative all'assistenza clienti e sbugiardateli. La navigazione in LTE è gratuita fino al 31 marzo ed è presente in otto città italiane (Bari, Genova, Napoli, Torino, Padova, Palermo, Roma e Milano ma diventeranno 20 entro un paio di mesi); poi costerà 10 Euro al mese da sommare al piano tariffario esistente.

Tim ha già approntato la rete LTE in 21 città (Ancona, Brindisi, Catanzaro, Forlì, Genova, Padova, Palermo, Taranto e Trento, Torino, Milano, Roma, Napoli e altre) e 9 località turistiche (tipo Cortina d'Ampezzo e Courmayeur) ma ancora non ha formulato una proposta economica per iPad e iPad mini. Nei prossimi giorni se ne dovrebbe sapere di più.

Infine, resta 3 Italia, visto che Wind neppure partecipa alla corsa. In questo caso la copertura è molto inferiore, e per il momento riguarda nominalmente solo Acuto, Milano e Roma; la differenza sta nel fatto che, in linea teorica, queste città sono coperte per intero all'interno di GRA e tangenziali. Per evitare addebiti indesiderati, tuttavia, i clienti voce dovranno prima chiamare il numero 408 540 e seguire le istruzioni della guida; ciò permetterà loro di attivare -entro il 16 febbraio- un'opzione che dà diritto alla navigazione gratuita su LTE fino al 31 marzo. Per i piani dati, basta una visitina nell'area Self Care su tre.it, mentre per quelli business occorre addirittura un fax all'800 179800.

Occhio perché il "traffico dati effettuato in copertura LTE segue la tariffazione dati standard ed eroderà le eventuali soglie dati previste dal tuo piano tariffario." Senza contare che l'opzione LTE non e’ compatibile con i piani tariffari a tempo (Tre.Time Large, Tre.Time Medium, Tre.Time Small, Web 60, Super Web Time) e con l’Opzione Naviga 3. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare la pagina dedicata all'iniativa.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: