Siri Eyes Free ora disponibile su modelli selezionati di Honda e Acura

Dopo la Mercedes Classe E, Honda ha annunciato il lancio di Siri su un numero selezionato di Honda Accord e di Acura RDX e ILX. Sarà quindi possibile usare Siri senza staccare gli occhi dalla strata, a patto di avere un iPhone.

Asura RLX 2014


Honda ha annunciato il lancio dell'integrazione di Siri "Eyes Free" in modelli selezionati di Honda e Acura. La funzionalità sarà installata dai rivenditori nelle Honda Accord 2013-2014 Honda Accord e nei modelli 2013 di Acura RDX e ILX. Siri "Eyes Free" permette all'utente di interagire con l'auto, grazie ai comandi vocali di Siri, e di vedere la risposta di iOS direttamente sullo schermo dell’impianto di infotainment. Ciò permetterà ovviamente di effettuare chiamate, ascoltare musica ed interagire con i social network come Twitter e Facebook, oltre ad effettuare ricerche sul Web, consultare la borsa ed attivare la navigazione Turn-by-turn, il tutto senza distogliere gli occhi dalla strada.

Art St. Cyr, vice presidente del product planning e della logistica per Honda U.S.A., ha dichiarato:

Honda riconosce la potenza di Siri Eyes Free nel far incontrare connettività ed i bisogni dei clienti in un modo responsabile. Con la tecnologia che diventa sempre più parte integrante della vita delle persone, siamo felici di fornire la prossima generazione di connettività per così venire incontro alle necessità mutevoli dei nostri clienti.

Inoltre, funzionalità addizionali di Siri Eyes Free saranno rese pubbliche sui veicoli Honda il martedì 3 dicembre 2013 durante un evento su Google Hangout. Honda ha Siri Eyes Free arriva su Honda Accord, Acura RDX e ILXannunciato l'integrazione di Siri nel gennaio 2013, come primo passo per l'estensione delle funzionalità di iOS per le autovetture. Siri è disponibile su iPhone 4s, iPhone 5, iPhone 5c, iPhone 5s, iPad (3ª e 4ª generazione), iPad Air, iPad mini e iPod touch (5ª generazione).

Siri Eyes Free arriva su Honda Accord, Acura RDX e ILX

Akura ILX monterà Siri Eyes Free
Pubblicato il 31 gennaio 2013 ore 07:06, a cura di Ruthven

Dopo la Mercedes Classe E, Siri prenderà i comandi anche delle Honda Accord e di Acura RDX e ILX. Lo ha annunciato oggi Honda: nel 2013 inizierà ad essere introdotto sui suoi veicoli il supporto per l'estensione di Siri "Eyes Free". Sarà quindi possibile usare Siri senza staccare gli occhi dalla strata, a patto di avere un iPhone con iOS 6 o 7.

Vicki Poponi, assistant vice president di American Honda, parla così della relazione fra iPhone e guidatori:

L'iPhone è ormai talmente integrato nella vita della gente che questi continuano a usarlo nell'auto. Offrire ai possessori di Honda e Acura l'uso della modalità Free Eyes di Siri attraverso il Bluetooth è un'opportunità incredibile per dare una connettività di nuova generazione e per venire incontro alle necessità dei nostri clienti.

La diffusione dei sistemi compatibili con Siri si sta allargando a macchia d'olio. Nel giugno scorso, Honda aveva già annunciato che stava per integrare nei suoi prossimi modelli il supporto a Siri Eyes Free. A inizio gennaio, al CES 2013, anche Hyundai aveva annunciato la sua intenzione di includere il supporto a Eyes Free nei suoi futuri sistemi di infotainment, anche se nessun modello di automobile in particolare era stato menzionato.

Dal canto suo, Apple aveva svelato per la prima volta la tecnologia Eyes Free nel giugno 2012, in occasione della presentazione di iOS 6.

Tra le altre aziende che hanno deciso di collaborare per implementare la nuova tecnologia Eyes Free nelle proprie autovetture si possono annoverare Audi, BMW, Chrysler, General Motors, Jaguar, Land Rover e Toyota. In primavera arriveranno le funzionalità vocali di Siri su tutti i modelli della Mercedes-Benz equipaggiati con il Comand Online.

Con i comandi vocali di Siri, interfacciati con l'autovettura, il guidatore potrà vedere la risposta di iOS direttamente sullo schermo dell’impianto di infotainment. Ciò permetterà ovviamente di effettuare chiamate, ascoltare musica ed interagire con i social network come Twitter e Facebook, oltre ad effettuare ricerche sul Web. Alle numerose possibilità che offre il sistema si aggiungono tutti i comandi a quali gli utenti sono già abituati, come le informazioni sul meteo e la borsa, la creazione degli appuntamenti o la dettatura degli iMessage all'iPhone.

  • shares
  • Mail