Apple registra il design dei suoi Apple Store

Tra le intenzioni di Apple, non solo quella di proteggere i propri dispositivi da potenziali copie, ma anche la stessa identica cosa per i suoi Apple Store: l'U.S. Patent and Trademark Office ha infatti permesso all'azienda di Cupertino di registrare il design minimalista dei suoi negozi, proteggendoli così con un vero e proprio marchio registrato.

La descrizione del documento depositato presso l'USPTO parla di "un vetro trasparente anteriore circondato da una facciata a pannelli", con all'interno dello stesso negozio "tavoli rettangolari con sgabelli e schermi con flussi video montati sulle pareti".

La scelta di Apple di proteggere il design dei suoi Store non nasce naturalmente a caso: sono infatti numerosi i casi in cui è stato possibile notare una certa somiglianza in altri negozi, anche della concorrenza. Fece infatti discutere il primo negozio Samsung nordamericano, così come alcune scelte di Best Buy per i suoi punti vendita. In Cina quello degli Apple Store fasulli è invece diventato un vero e proprio fenomeno, al punto che alcuni commessi di un negozio di Kunming credevano qualche tempo fa di lavorare realmente per Apple.

Fu Steve Jobs in persona a interessarsi al layout degli Apple Store, applicando nel loro design tutto il perfezionismo che il fondatore di Apple aveva. Già dal 2003, Apple possedeva un brevetto per la scala con vetri che fa parte di numerosi Apple Store, per il quale appare appunto Jobs come padre dell'idea.

La registrazione del design presso l'USPTO si applica ovviamente ai soli casi all'interno degli Stati Uniti, dove Apple possiede circa 250 negozi.

Via | Reuters.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: