Tim Cook parla di marketshare, dei prodotti futuri e di Apple TV

risultati-fiscali-apple

In occasione dell'ultima conferenza Apple sui dati fiscali, pur con la consueta ritrosia nello snocciolare piani e dati futuri, Tim Cook ha rilasciato qualche dichiarazione significativa riguardo la difesa del marketshare, lo sviluppo di prodotto e la crescita di Apple TV.

Sulla questione delle quote di mercato, Cook ripete il mantra di Cupertino, che poi è anche il segreto del suo successo e dell'impennata nelle vendite degli ultimi anni (iMac escluso):

"La cosa che preme di più ad Apple è di creare i migliori prodotti al mondo. Non ci interessa il profitto fine a se stesso. Potremmo infilare il logo Apple su un sacco di cose e vendere molti più prodotti. Vogliamo solo creare i prodotti migliori. Siamo stati in grado di aumentare le nostre quote di mercato e abbiamo dimostrato con iPod di riuscire a creare prodotti diversi a diversi price point. Non mi sembrano realtà mutualmente esclusive come potrebbero pensare alcuni. Il nostro scopo è creare prodotti grandiosi che arricchiscano le nostre vite."

Sul nuovo hardware in arrivo per il 2013 le bocche sono cucine, ma Cook ostenta ottimismo. "Stiamo lavorando su alcune cosette incredibili" ha assicurato. "Lo sviluppo di prodotto è pieno da scoppiare e quel che abbiamo per voi ci dà un'infinita soddisfazione" ha dichiarato nella sessione di domande e risposte. E un'altra grande soddisfazione gliel'ha data Apple TV, il set-top box con la mela che ha venduto 2 milioni di unità nell'ultimo trimestre e ha segnato un +60% rispetto al medesimo periodo dell'anno scorso:

"Questa è un'area di intenso interesse per noi, e tale rimane. Tendo a credere che ci sia ancora molto con cui possiamo contribuire in questo spazio, per questo vogliamo continuare sulla strada tracciata e vedere dove ci porterà. Non intendo essere più specifico."

Niente riferimenti ad iTV, quindi. Eppure, è un successo evidentemente mutuato dal cosiddetto Halo effect, che secondo l'iCEO opera ancora in favore di Apple; le conclusioni sono sue:

"L'altra cosa per noi, ma forse non per gli altri, è che se qualcuno compra un iPad mini ed è il suo primo prodotto Apple, lo abbiamo già visto per esperienza negli anni: se qualcuno compra il suo primo prodotto Apple, poi ne comprerà un altro. È l'effetto Halo, come l'abbiamo ribattezzato noialtri, e l'abbiamo visto con l'iPod e col Mac, ma si è verificato anche con iPad. Lo vedo come un'opportunità immensa."

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: