Experian: Boom di restituzioni negli Apple Store

ipadmini-fila

Stando ai dati raccolti da Experian in UK, Apple è in cima alla lista dei rivenditori per quantità di restituzioni in negozio. Dopo il boom di vendite registrato a Natale, molti sono evidentemente rimasti scontenti del regalo ricevuto. Le conclusioni della ricerca, tuttavia, non sono affatto negative come potrebbe apparire.

Non è che i prodotti con la mela non piacciano. È che sono troppi, e finiscono semplicemente col causare confusione in chi deve fare un acquisto:

Il sig. Murray [digital insight manager per Experian, n.d.A.] ha affermato: “Sfortunatamente non tutti a Natale ottengono ciò che vogliono, e quindi il giorno di Natale e quello dell'impacchettamento sono giornate chiave in cui i consumatori vanno online per spendere il proprio budget natalizio o per organizzare la restituzione dei regali indesiderati." [...]
"Ciò probabilmente dipende dai genitori e dai nonni che confondono i vari modelli di iPad e iPod disponibili; anche se un iPad mini e un iPod nano possono sembrare molto simili all'orecchio, in realtà sono due prodotti chiaramente differenti."

A queste conclusioni, Murray arriva sulla base delle query effettuate online nel giorno di Natale. "Nonostante cinque posizioni della top20 dei regali più desiderati per Natale 2012 riguardasse prodotti Apple " -o forse proprio per questa ragione, diremmo noi- Cupertino ha registrato il "livello più alto di ricerche sulle policy di restituzione" dei prodotti dell'intero campione.

Sarebbe stato interessante conoscere i numeri un po' nel dettaglio, ma tant'è. E per completezza, vi diciamo anche gli altri retailer più ricercati dopo Apple: sono stati Argos, Harrods, Debenhams e Toys R Us.

Photo | Getty

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: