Sportello Unico Immigrazione: anche per Mac, ma non funziona




Il Ministero dell'Interno - Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione ha recentemente reso disponibile uno strumento informatico per la compilazione dei Nulla Osta al Lavoro per i cittadini immigrati.

Si tratta di uno dei primi casi in cui, in teoria, si opera in conformità della Legge Stanca, secondo cui uno strumento distribuito da un ufficio pubblico deve essere compatibile con tutte le piattaforme informatiche sul mercato (Windows, Mac, Linux).

Dietro le segnalazioni di alcuni lettori, abbiamo provato a scaricare ed installare il programma in oggetto, con risultati non certo entusiasmanti.

Dopo il download, effettuabile direttamente dal sito del Ministero, ci si trova di fronte ad un file zip contenente un pacchetto di installazione di Mac OS X (.pkg).
L'installazione sembrerebbe scivolare via senza intoppi ma, una volta, terminata, iniziano i problemi.

Nella cartella applicazioni non è presente alcuna nuova applicazione e, solo grazie a Spotlight, riusciamo ad individuare una cartella denominata "GuiClient" ed un file "sui.command" sulla scrivania (le cose che cerchi sono spesso sotto il naso...).
Non è certo una bella scoperta per chi, tutti crediamo, si sarebbe aspettato una semplice .app da avviare con un doppio click.

Il problema è che questa situazione non è voluta, ma determinata da un pacchetto di installazione mal progettato che non crea alcun eseguibile ed estrai le risorse nel luogo sbagliato.

Grazie alla segnalazione di Bruno, riusciamo infine a far funzionare il programma, modificando un paio di script. Tuttavia, come potete ben immaginare, non ci siamo proprio.

Se, al limite, una situazione di questo tipo può essere tollerata in ambiente Linux (la conoscenza media degli utenti è superiore), non si può dire lo stesso per il mondo Mac.

Sfido chiunque a trovare la segretaria di uno studio grafico (l'ambiente lavorativo in cui Mac è più diffuso in Italia) in grado di modificare gli script di cui sopra per poter regolarizzare un dipendente immigrato.

Il sito Melting pot, segnala che le versioni Mac e Linux potrebbero (Sic!) non installarsi correttamente, ma questo non giustifica il fatto che sia stata rilasciata una versione, di fatto, inutilizzabile.
Aspettiamo che venga rilasciata, tempestivamente, una nuova release riveduta e corretta, in modo da permettere a tutti l'utilizzo di uno strumento informatico tanto importante.

[Prego tutti i lettori di risparmiare commenti di carattere politico: in questa sede non trattiamo di politica e ci interessano solo gli aspetti prettamente tecnici della questione. Grazie!]

  • shares
  • Mail
36 commenti Aggiorna
Ordina: