Il prototipi Apple creati da Esslinger negli anni '80

Ecco come Apple negli anni '80 immaginava il design di computer, tablet e telefoni


Aggiornamento di mercoledì 28 maggio 2014, a cura di xtom.

L'attenzione di Apple sul design è stata a lungo uno dei fattori chiave per diversificare i suoi computer dalla concorrenza. Alcuni dei primi e più iconici progetti tuttavia non furono creati da Apple, ma dai designer della Frog. In particolare il merito va al fondatore di Frog, Hartmut Esslinger, autore del linguaggio di design chiamato "Snow White", che ha trovato la massima espressione nei computer Apple degli anni '80, caratterizzati dal colore bianco, dagli angoli arrotondatati e attraversati da lunghe scanalature, con lo scopo di far apparire le macchine più piccole.

In realtà Esslinger si spinge addirittura ad affermate nel suo recente libro, Keep it Simple, che è stato lui ad aver insegnato a Steve Jobs a mettere al primo posto il design. Pubblicato la prima volta alla fine dell'anno scorso, il libro racconta la famosa collaborazione di Esslinger con Jobs, e include sorprendenti foto di alcuni dei tanti prototipi che furono realizzati negli anni '80. I prototipi spaziano su una vasta gamma di prodotti, dai computer ai tablet, compresi telefoni e persino orologi, nonostante all'epoca Apple producesse solo computer, mentre oggi la gamma di prodotti è veramente così ricca come probabilmente Jobs già la immaginava.

Non è la prima volta che Esslinger mostra i primi concept realizzati per Apple, ma questa carrellata non solo mostra una varietà di stili, ma anche una varietà di forme. Alcuni dei mockup risultano ancora oggi eleganti e alla moda, ma pochi in realtà assomigliano ai computer, ai tablet ed ai telefoni che Apple ha poi effettivamente realizzato due decenni più tardi, dopo il rientro di Jobs in azienda. Potete vedere alcuni di questi concept nella galleria di immagini qui sotto.

Esslinger mostra i prototipi di Mac che non vedrete mai

apple-telefono-tablet-prototipo

Scritto da: Giacomo Martiradonna - 28 dicembre 2012

Hartmut Esslinger, uno dei più importanti designer che abbiano mai lavorato per Apple, sta per pubblicare un libro in cui racconta la propria esperienza a Cupertino e in cui mostra alcuni interessanti prototipi di Mac che non ce l'hanno fatta a raggiungere la produzione di massa. E ce n'è per tutti i gusti, dall'antesignano dell'iPad al Mac con cornetta telefonica.

Designer di fama e fondatore di FrogDesign, Esslinger è il responsabile di alcuni dei prodotti più noti ed iconici con la mela sopra degli anni '80. A lui si debbono per esempio l'Apple IIGS e il Macintosh II, e tutto il cosiddetto "linguaggio sul design Snow White," cioè un set di regole generiche che hanno uniformato e reso celebre lo stile dei computer Apple. Cose come la scelta dei materiali, i colori e la consistenza della scocca esterna, nonché le proporzioni e tutti i dettagli minori.

E questa attenzione, che ritroviamo in forme diverse anche oggi, aveva un unico scopo, ovvero differenziare il catalogo di Cupertino da quello dei competitor non solo a livello tecnologico ma anche visivo. Il libro di Esslinger, intitolato "Design Forward," sarà reso disponibile in lingua inglese il 16 gennaio 2013, ma alcuni dei suoi contenuti più intriganti sono già stati resi disponibili su DesignBoom.com.

Qui di seguito trovate alcuni dei concept più interessanti, tra cui un ibrido Mac+telefono, un "baby Mac" che ricorda l'eMac, e uno Snow White 2 all'"Americana," caratterizzato da uno stile che si rifaceva alle linee sinuose e moderne (per il tempo) degli elettrodomestici Electrolux o della bottiglia della Coca Cola. È quello con le infelici proporzioni a 9:16.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: