File Juicer: lo spremi-files

Questo è uno di quei programmi per OS X che non si può non conoscere. Piccolo, poco costoso ma veramente utile.

File Juicer, giunto alla veneranda versione 4.9.1, serve a estrarre immagini, testo, animazioni, filmati e audio da slideshow PowerPoint e Keynote, o da un PDF o da tutto quello che si desidera.

A prescindere da ciò che gli viene dato dato in pasto, infatti, File Juicer passa al setaccio il file byte per byte alla ricerca di JPEG, JP2, PNG, GIF, PDF, BMP, WMF, EMF, PICT, TIFF, Flash, Zip, HTML, WAV, MP3, AVI, MOV, MPG, WMV, MP4, AU, AIFF, insomma qualunque formato utile e riproducibile.

Anche nel caso di file e archivi corrotti, o di memorie flash formattate, il programma è in grado di "salvare il salvabile" ma non solo. Un buon motivo per volerlo usare, ad esempio, è quando si ha la necessità di prelevare file presenti nella cache di Safari che, notoriamente, non è di immediata consultazione. In questo caso, la funzione "Browse Cache", compatibile pure con Internet Explorer e Firefox, risolve il problema in modo rapido ed elegante.

Il programma può anche:


  • Estrarre i files CAB da files .exe di un Pocket PC

  • Estrarre allegati da archivi emails

  • Estrarre animazioni Flash salvate in files .EXE

  • Estrarre molto, molto altro ancora

Proprio ora, mentre scrivo, ho scoperto che si può persino estrarre le immagini di sfondo dei file .dmg semplicemente trascinandocene uno sopra. Insomma, bisogna provarlo.

File Juicer costa €11,95 e lo si scarica direttamente da questa pagina.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: