Le stranezze di Leopard: angoli e funzione "taglia" nel Finder


Non c'è pace in terra per il nuovo sistema operativo della mela. Non va giù il Dock tridimensionale, così come desta sconcerto il clamoroso bug del Finder.

Certi che per lo meno i bug verranno corretti con l'imminente aggiornamento al 10.5.1 in cantiere, due cose mi hanno sorpreso in particolar modo.

Dopo l'upgrade a Leopard, i più attenti si saranno certamente accorti d'una curiosa mancanza: gli angoli superiori non sono più arrotondati. Per i sentimentalisti, però, il rimedio è subito trovato. Displaperture riporta all'antica rotondita gli angoli, rapidamente e a proprio gusto. E' freeware ed è scaricabile da questa pagina.

Un'altra curiosità è questa. Nel Menù Composizione del Finder è finalmente presente, nativamente e senza trucchi, la funzione "taglia", solo che non è abilitata!

Ricorrendo al terminale, si può attivarla semplicemente dando questo comando:

defaults write com.apple.finder AllowCutForItems 1 (premere Invio)

Il problema però resta, difatti, lo shortcut non taglia nulla, piuttosto sposta i file nel cestino. Ci si domanda: perché? A che serve un comando inattivo che, se attivato, non funziona lo stesso?

In attesa d'una risposta, o d'un bug fix, continua la scoperta di Leopard.

  • shares
  • Mail
72 commenti Aggiorna
Ordina: