Mac Tablet, di nuovo...


Puntualmente, come solo la morte e le tasse sanno fare, arriva il rumor autunnale sul Mac Tablet.
Sarà il clima, le foglie che cadono, i colori che si fanno più caldi e si preparano al natale, ma è proprio questa la stagione in cui, ogni anno, torna agli onori delle cronache la notizia di un imminente rilascio di un Mac con schermo sensibile al tocco.

La formula è ormai collaudata: dall'estremo oriente arriva la soffiata, di solito "l'amico di un amico" (noi diremmo "a mio cuggino") che, a cena con un ingegnere dagli occhi a mandorla riesce a carpire i dettagli della commessa di Apple per la produzione della famigerata tavolozza con la mela sopra.

Questa volta non ci sono eccezioni: l'assemblatore orientale è ASUS e la cena incriminata sarebbe avvenuta a Taiwan (non è dato sapere il menù, mannaggia!).
Ovviamente, ogni anno si provvede ad aggiornare le specifiche del mirabolante nuovo prodotto in funzione delle tecnologie più recenti: quest'anno, manco a dirlo, la parola d'ordine è Multi-touch.

Come si fa a commentare una notizia del genere?
Si potrebbero rispolverare le solite analisi tecniche, o magari l'ormai leggendaria analisi di mercato secondo la quale, pur a fronte del palese fallimento della formula tablet, solo da Cupertino, con l'estro e l'inventiva che li contraddistingue, potrebbe uscire il coniglio dal cappello (o meglio, in pieno stile Think Different, il cappello dal coniglio).

Oppure si potrebbe disquisire sulle migliaia di brevetti che Apple ha depositato in proposito negli ultimi anni: milioni di dollari di R&D non giustificati dal "solo" iPhone.

Possiamo stare qui a discutere all'infinito, tanto non arriverà nessun tablet...
Almeno fino all'anno prossimo...
O forse al Macworld?
O magari entro Natale...
:-)

  • shares
  • Mail
28 commenti Aggiorna
Ordina: