TSMC produrrà i processori ARM per Apple dal 2013

Secondo alcune indiscrezioni riportate da DigiTimes la Taiwan Semiconductor Manufacturing Company, meglio nota come TSMC, sarebbe finalmente pronta a produrre i processori ARM per Apple a partire dal 2013.

Sono ormai diversi anni che si vocifera di accordi segreti tra Cupertino e TSMC per rimpiazzare Samsung come fornitore unico dei processori ARM che equipaggiano tutti i dispositivi mobili, ma anche le ultime generazioni di iPhone ed iPad che adottano i nuovi SoC Apple A6 ed A6X sono prodotti da Samsung.

Il problema è che per soddisfare le richieste di Apple, TSMC dovrà produrre circa 200 milioni di processori, equivalenti a 200 mila wafer di silicio del diametro di 12 pollici dai quali verranno ricavati un migliaio di chip per ciascun disco.

Questa enorme mole di processori potrebbe però assorbire tutta l'intera produzione di TSMC a discapito di altre aziende che attualmente si riforniscono dal produttore taiwanese di chip, come Qualcomm ed Nvidia, solo per citare le più note.

Recentemente Morris Chang, CEO di TSMC, ha tranquillizzato i propri clienti affermando che dedicherà due interi stabilimenti ad un'unica azienda, in modo da soddisfare le richieste di tutti gli altri clienti con gli attuali impianti.

  • shares
  • Mail