WWDC: meno iPhone più Mac


Gene Munster, conosciuto analista di Piper Jaffray, esterna le sue aspettative per il WWDC 2007, ormai alle porte.
Secondo l'apprezzato osservatore, alla conferenza degli sviluppatori, evento tradizionalmente orientato al mondo professionale, non vi sarà alcuna presentazione di iPhone, per il quale sarà riservato un evento speciale qualche giorno più tardi.

Secondo Munster, il prossimo 11 giugno sarà una giornata particolarmente dedicata al mondo Mac, in cui sarà probabile assistere al rilascio di nuovi MacBook Pro e, forse, iMac ristilizzati.

Separare la presentazione di iPhone sembra una mossa piuttosto logica, inquadrata nell'ottica di dare il maggiore risalto mediatico possibile ad un prodotto attesissimo, forse il più atteso della storia di Cupertino.

Invece, come abbiamo anche noi sottilineato più volte, la gamma MacBook Pro è quella con il design più datato (seppur ancora attuale), risalendo addirittura al 2003. Solo un anno più tardi, all'Apple Expò del 2004, è nato l'attuale iMac.
Se per i MacBook Pro ci si aspettano gli annunciati schermi a LED, per gli iMac molti prevedono la dismissione della versione con display da 17".

Tornando, infine, su iPhone, sono emersi ulteriori dettagli sull'accordo Apple-AT&T. Il carrier avrà lo smartphone con la mela in esclusiva per almeno 5 anni.

[AppleInsider]

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: