Problemi con Windows: al primo posto tra le richieste di supporto

Scritto da: -

Rescuecom, uno dei maggiori fornitori americani di supporto tecnico per qualsiasi problema possa presentarvisi, ha pubblicato uno studio sui maggiori problemi per i quali viene richiesto supporto.
David A. Milman, fondatore e CEO del famoso centro di assistenza non-stop (è possibile ricever assistenza 365 giorni l’anno e durante tutto l’arco della giornata), rende noto che le richieste maggiori di assistenza concernono Windows:

“Per quest’anno abbiamo notato una certa regolarità nelle richieste di supporto relativo a Windows, con un aumento del 12% rispetto all’anno precedente e giungendo così a rappresentare il 22% delle richieste totali che riceviamo”.

Milman ha notato un forte aumento delle segnalazioni di problemi hardware, dovuto ad una maggiore diffusione ed utilizzo dei laptops, generalmente meno stabili dei loro fratelli maggiori desktop (certamente non si riferisce ai Mac).

La classifica delle maggiori richieste di supporto continua in questo modo: 13,7% delle segnalazioni concerne problemi di velocità (dovuta a spyware e/o virus), in calo rispetto all’anno precedente; il 13,4% è rappresentato dai problemi di connettività ad Internet; l’ultimo posto è occupato dai problemi di mancato/fallito scambio di dati, che tocca il 12,3% delle segnalazioni, aumentando del 1,7% rispetto all’anno precedente.

[via TAB]

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento 1 su Problemi con Windows: al primo posto tra le richieste di supporto

    by:

    "Milman ha notato un forte aumento delle segnalazioni di problemi hardware, dovuto ad una maggiore diffusione ed utilizzo dei laptops, generalmente meno stabili dei loro fratelli maggiori desktop (certamente non si riferisce ai Mac)." perchè non si dovrebbe riferire ai mac? se non ha specificato vuol dire che parla in generale.. poi il 22% del totale non mi sembra tanto, considerata la differenza di diffusione tra win e mac.. Scritto il

  • nickname Commento 2 su Problemi con Windows: al primo posto tra le richieste di supporto

    by:

    Probabilemente non si riferisce ai mac dato che chi li compra e ha problemi chiama l'assistenza della Apple e non certo rescuecom. ( mia ipotesi ) Scritto il

  • nickname Commento 3 su Problemi con Windows: al primo posto tra le richieste di supporto

    by:

    considerando il rapporti tra pc e mac questi dati non hanno nessuna rilevanza Scritto il

  • nickname Commento 4 su Problemi con Windows: al primo posto tra le richieste di supporto

    by:

    Ma se il 22% è assistenza su Windows, l'altro 78% è su Mac? :) Scritto il

  • nickname Commento 5 su Problemi con Windows: al primo posto tra le richieste di supporto

    by:

    "Per quest'anno abbiamo notato una certa regolarità nelle richieste di supporto relativo a Windows, con un aumento del 12% rispetto all'anno precedente e giungendo così a rappresentare il 22% delle richieste totali che riceviamo". richieste totali=richieste assistenza per problemi con il Computer + richieste di qualsiasi altro tipo visto che quest'azienda fa assistenza a qualsiasi tipo di problema…. p.s alle volte leggere meglio..farebbe bene.. Scritto il

  • nickname Commento 6 su Problemi con Windows: al primo posto tra le richieste di supporto

    by:

    @ale: se noti ho riportato anche le percentuali degli altri problemi per i quali è richiesta assistenza. La notizia è che ogni 100 telefonate che il centro riceve, 22 sono per problmei di Windows… Scritto il

  • nickname Commento 7 su Problemi con Windows: al primo posto tra le richieste di supporto

    by:

    Ottimo.. il 95 % del mercato è windows… la mela cosa avra'… il 3 % ? se su 100 telefonate 22 sono per problemi legati a windows.. direi che windows attualmente è il sistema piu affidabile. Nel centro di riparazione dove lavoro io, Autorizzato Apple.. pc ritornano solo chi ha un contratto particolare… normalmente un medio utente si ripara/sostituisce da solo… per un apple si sa… nella fascia bassa/media (portatili, imac, minimac) tutto cio' non è possibile.. ma in linea generale sono i nuovi schermi … aloni e derive a tutto andare… ma si sa' le cose belle durano poco :-) Scritto il

  • nickname Commento 8 su Problemi con Windows: al primo posto tra le richieste di supporto

    by:

    Ciao Stefano il tuo discorso non mi torna. Io al contrario tuo lavoro in assistenza con i PC (e grazie a Windows il lavoro non manca, direi che ce n'e' anche troppo! anche grazie a Outlook e tutto office,i file Pst che danno spesso problemi etc etc) sopratutto post vendita per virus e blocchi del sistema dovuti a problemi vari. Da 2-3 anni vendiamo anche mac e mai nessun utente, dico mai, e' tornato a farsi riformattare il Mac perche non soffre di quei problemini di fragilita' tipici di windows. Hai mai cambiato il computer a un utente mac con backup e ripristino di tutto? Prendi la cartella con la Casetta e la metti nel nuovo MAC e tutto torna a posto, tempo operazione 15 minuti (dico proprio tutto, dati, icone, desktop, account,programmi, stampanti, modem, internet etc) In un pc ci vogliono circa 4 ore (e va formattato ogni 12-14 mesi se vuoi che funzioni bene) Quindi per fortuna nostra c'e' Windows con i suoi derivati altrimenti ci sarebbe parecchia disoccupazione nel nostro settore… ma se fossi un utente medio che paga l'assistenza a 40-50 euro l'ora col cavolo che comprerei ancora PC Windows!!! Ultima considerazione vita media PC 3 anni, anche 4. Vita media MAC 6-7 anni a volte anche 9-10. Fatti 2 conti… Scritto il

  • nickname Commento 9 su Problemi con Windows: al primo posto tra le richieste di supporto

    by:

    "andrea g": essendo io un neofita (in attesa ke arrivi il mac bookpro) non avrei capito molto bene la questione della "cassetta" Scritto il

  • nickname Commento 10 su Problemi con Windows: al primo posto tra le richieste di supporto

    by:

    Nel mac ogni utente ha la sua Home personale. Praticamente come linux. Se tu hai bisogno di cambiare mac e vuoi importare tutto il tuo profilo (preferiti,musica,documenti,impostazioni tutto tutto) basta che prendi la tua Home (casetta) e te la copi sul nuovo mac. Quindi a questo punto hai migrato da un vecchio mac a uno nuovo tenendo tutte le tue vecchie impostazioni. Con win per copiarsi i backup dei dati e reimpostare le proprie preferenze di sistema…ci vuole direi…qualche oretta!! Scritto il

  • nickname Commento 11 su Problemi con Windows: al primo posto tra le richieste di supporto

    by:

    @ Andra g. E' normale che non ti torni io mi riferivo all'hardware non al software, conosco benissimo le performance di BSD, dal quale MacOSX deriva ad esclusione del front end grafico. Il sistema è stabilissimo, ripeto è un BSD. L'hardware invece, ultimamente è sceso notevolmente di qualita', i cristalli della serie intel quindi coreduo1 e 2 ne sono ritornati una marea nell'arco della garanzia. Soliti problemi sfogliamento posteriore sui bordi e lati.. con generazioni di macchie e alonature. Delicatini direi.. molto, troppo. La prima serie dei powermac ora macPro ho passato mesi a sostituire alimentatori. La prima serie iMac e afflitta da difetti vari, lcd montato su base non rinforzata.. prova a fare una leggera pressione sugli angoli.. sentirai crick.. nulla di grave.. le scocche hp fanno peggio.. ma un apple costa molto di piu'.. chi acquista dovrebbe scegliere qualita.. io a casa possiedo un iMac quello a forma di lampada.. pagato 4.000.000 di vecchie lire.. e una macchina che tengo sempre accesa mai avuto un problema e non ne ho mai avuti in assistenza.. e palesemente ovvio che la qualita' sia scesa.. ma non lo dico io.. è un dato di fatto. Scritto il

  • nickname Commento 12 su Problemi con Windows: al primo posto tra le richieste di supporto

    by:

    @ Stefano… ti assicuro che la situazione di fabbricazione e difetti nei PC e' spesso molto piu' grave di quella da te descritta… e cosa molto piu' grave quando hai un problema a volte devi spedire il PC in assistenza a Milano perche' quasi tutte le case madri centralizzano, con spese di spedizion (anche per prodotti in garanzaia) a carico del cliente e tempi di attesa che vanno dai 10 ai 30 gg. Apple in questo ha un'assistenza localizzata in tutte le citta d'italia e questo e' un servizio impareggiabile. Io ho avuto un dubbio su un MACmini (espansa Ram con modulo non originale e poi ris. difettoso) l'ho portato in assistenza e in 2 gg mi hanno trovato il problema, senza spedire niente. Sulla qualita' dei prodotti concordo che in generale tende costantemente a diminuire sia nei pc che nei mac, come del resto i prezzi. I mac costano di piu' perche' sono macchine piu' affidabili (in generale, senza separare hw e Sw danno meno problemi ai propri utenti). Ricordati che Apple in 3 anni ha triplicato le vendite(!!!) e quindi il numero dei computer che si rompono, se le percentuale restano le stesse, dovrebbero essere triplicati e tu sarai sommerso di lavoro, a meno che dove lavori hanno triplicato i tecnici… cosa che penso improbabile… P.s. ma dove lavori? ciao A.g. www.agenziainformatica.com Scritto il

  • nickname Commento 13 su Problemi con Windows: al primo posto tra le richieste di supporto

    by:

    sono sommerso di lavoro.. e tutti della linea intel… Affidabilita? Sicuramente chi vende un prodotto "chiuso" quindi Hw/sw blidati.. con os incorporato e ottimizzato per l'hw è normale che abbia piu' affidabilita.. Windows è un sistema operativo e gira su una miriade di macchine non è performato su un hardware particolare. MacOsX, dovesse essere "liberalizzato" (fantascienza, apple non venderebbe piu hw) avrebbe una marea di problemi in piu'. Il costo non è piu giustificabile, forse il design? siamo davanti a veri e propri pc compatibili… sono plastiche, si rigano , si macchiano, si sporcano.. pagare 2000 euro per un bel sistema operativo mi sembra un po' troppo quando si sa.. Windows gira su Mac… ma anche Macosx gira su Pc.. e le plastiche mi arrivano tutti i giorni, e una volta aperti al di la' dell'ottima ingegnerizzazione, le componenti sono simili. Perdonami ma preferisco non rivelare dove lavoro… non conto nulla e se qualcuno mi leggesse prenderei solo schiaffi in faccia. Cordialmente Stefano Scritto il