Alla ricerca della sincronizzazione perduta


Ancora nulla si sa della data di commercializzazione di iPhone in Italia e per ora, dunque, dovremo "accontentarci" dei telefoni cellulari disponibili sul mercato.

Spesso, tuttavia, al momento di sincronizzare il nostro dispositivo con il nostro Mac, scopriamo la mancanza di compatibilità tra questi due mondi.
La lista di telefonini supportati da iSync è ampia e copre buona parte dei best-seller del mercato, ma rimangono fuori alcuni popolari modelli.

Come fare dunque?

I meno intraprendenti attenderanno pazientemente che da Cupertino arrivi un aggiornamento per iSync, nella speranza di vedere il proprio telefonino annoverato tra i telefoni compatibili.
Alcune case poi, come Nokia, si sono finalmente accorta dell'esistenza della piattaforma Mac, e hanno cominciato a sfornare plugin per iSync.
E proprio questa architettura a plugin di iSync ha fatto il buon gioco dei volenterosi che hanno intrapreso l'avventura di scrivere un modulo di compatibilità Mac-Cellulare.

Così chi non può/vuole attendere l'intervento di "mamma Apple" e delle aziende dei cellulari troverà in rete una ampia e variegata offerta di soluzioni, talvolta gratuite talvolta a pagamento, che permettono la sincronizzazione.

Partiamo dai casi più difficili, ovvero i possessori di dispositivi particolarmente vetusti o ostici per la piattaforma Mac, come i Nokia Serie 6xxx o Series40 e i terminali Windows Mobile. Per i primi una delle poche possibilità di sincronizzazione viene dal lavoro di Vincenzo Azzone che ha creato MegaCellX, shareware da 15€, che dovrebbe supportare la quasi totalità dei telefoni Bluetooth; la sincronizzazione non è diretta ma per gli estremi mali occorrono gli estremi rimedi.
Chi, invece, possedesse un dispositivo Windows Mobile o un Blackberry, può rivolgersi a Mark/Space, attiva software house che propone varianti del suo popolare MissingSync che, per 39,95$, risolve i vostri problemi.

Per i possessori di telefoni maggiormente nuovi e diffusi, la vita è più facile e la rete gronda letteralmente di plugin freeware per i questi cellulari.

Il riferimento principale è di sicuro il sito Mactomster, dove sono disponibili plugins gratuiti per i Nokia della serie N e della serie E (compreso l'apprezzato E61), per molti SonyEricsson delle serie K, V, W e Z e per l'eclusivissimo Vertu.
Questi plugin sono assolutamente gratis, ma se uno di questi vi cambia la vita, una donazione all'autore è di sicuro da prendere in considerazione.

C'è poi chi vuole essere sicuro al 100% dei prodotti che usa, magari per lavoro, e preferisce optare per un plugin commerciale, a pagamento. Il sito mobile.feisar.com propone una nutritissima lista di plugin per i possessori di dispositivi SonyEricsson, dal K800i al W850i al prezzo di 2,20€ l'uno: cifra affrontabilissima. Anche NovaMedia, famosa per i driver UMTS/HSDPA per Mac, offre plugin per iSync per un'ampia lista di dispositivi.

Se il vostro telefono rimane ancora fuori da queste opzioni, o volete cimentarvi in un'avventura più interessante, rimane ancora una possibilità: scrivere da voi il plugin per il vostro cellulare.
Il sito Tao of Mac propone un completo tutorial che vi guiderà passo passo verso la realizzazione del vostro plugin personalizzato. Tutto sommato l'operazione è più semplice di quanto si possa pensare.

Per fare un esempio, l'amico/lettore Andrea ha seguito questa strada e ora ha messo a disposizione di tutti il plugin per il suo SE K618i.

Come avete avuto modo di vedere, il mondo dei plugin per iSync e della sincronizzazione in generale è amplissimo e, di sicuro, in giro per la rete ci sono decine di altre opzioni disponibili. Sta a voi, per curiosità o contingenza, scovarle...

  • shares
  • Mail
48 commenti Aggiorna
Ordina: