Cisco querela Apple

Evidentemente le due società non hanno trovato un accordo.
Steve Jobs, sul palco del keynote, aveva lasciato intendere che i responsabili di Apple e quelli di Cisco si sarebbero incontrati per trovare un accordo (leggi: una cifra su cui trattare) per l'uso del marchio iPhone, i cui diritti sono detenuti, negli USA, da Cisco.
E' notizia di ieri, invece, l'istruzione da parte di Cisco di una pratica per violazione del marchio registrato "iPhone", usato illegalmente da Apple.

Quella di Cisco sembra tuttavia una mossa preventiva, da momento che Apple ha solo presentato un prototipo, ma non ha messo in commercio (nè ancora chiesto le autorizzazioni per farlo) alcun prodotto con marchio iPhone.

E' dunque evidente l'aut aut di Cisco: o Apple alza il prezzo o cambia nome...

Ricordiamo che Cisco ha chiamato iPhone una famiglia di prodotti dedicati al VoIP e detiene i diritti del nome solo negli USA, mentre Apple è titolare del marchio iPhone in molti altri paese tra cui UK, Australia e Italia.

[MacRumors]

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: