Anche Adobe Flex Builder sbarca su Mac

Dopo il colpo al cuore dato dai ritardi di Photoshop, sembra che Adobe si voglia far perdonare dagli utenti Mac. Così dopo aver annunciato il ritorno di Premiere sui Mac Intel, ora arriva un altro annuncio. Anche Flex Builder, infatti, ora supporta completamente i Mac, sia Intel che PPC. La promessa era già stata fatta a giugno 2006, con la prima release di Flex 2, e già ad ottobre erano state distribuite le prime beta.

Flex è l'applicativo nato da un gruppo di tecnologie inizialmente rilasciate da Macromedia (acquisita da Adobe) per supportare lo sviluppo di RIA (cioè applicazioni che generalmente "girano" su pagine web visualizzate nel browser) tramite Flash. La versione 2.0.1 di Flex, che porta con se il supporto a Mac Os, è già acquistabile a 749$. Tutte le prossime release arriveranno in contemporanea per Windows e Macintosh.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: