Hiss: trait d'union tra Growl e Centro Notifiche in OS X

hiss growl

Con l'arrivo di Mountain Lion, sul computer di chi scrive è avvenuto uno sdoppiamento di funzionalità. Da una parte c'era lo storico Growl con la sua grafica non invasiva in stile "Music Video" e dall'altra il Centro Notifiche di Apple, che però funziona solo con le applicazioni più aggiornate. Per fortuna, la piccola applicazione chiamata Hiss fornisce una soluzione molto elegante a questo inconveniente.

Non è una notizia freschissima, ma d'altro canto potrebbe rivelarsi incredibilmente utile per molti nostri lettori. Il fatto è che Growl è supportato da praticamente tutte le più importanti applicazione per Mac, comprese alcune di alto profilo come Twitter o Skype (la vecchia versione, perché la nuova ha un'interfaccia à la Windows detestabile). In attesa che tutto il parco software effettui la transizione, esiste per fortuna un modo semplice per unificare i due mondi e ricondurli sotto il tetto della mela.

Dopo aver disabilitato o disinstallato Growl, infatti, è sufficiente procedere al download e all'apertura di Hiss, e il gioco è fatto; si tratta d'una piccola utility, versione 0.3 (dunque ancora in fase di beta ma perfettamente funzionante), che si occupa di inoltrare a Notification Center le istanze delle app compatibili con Growl. L'unica pecca consiste nel fatto che tutte le notifiche vengono identificate con l'icona di Growl e raccolte all'interno del gruppo "GrowlHelperApp" a prescindere dal software che le ha generate. Senza contare che i clic sulle notifiche non aprono le app relative, né cancellano le notifiche stesse; ma purtroppo a questo non c'è rimedio, perché dipende dal funzionamento del Sistema Operativo.

Hiss è gratuitamente reperibile alla pagina ufficiale del progetto. Buon divertimento.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: