Pronta la bozza delle specifiche H.265

bozza specifiche H.265

Il Motion Pictures Expert Group ha presentato la bozza di H.265, il nuovo standard di compressione video che promette di raddoppiare la qualità dei contenuti a parità di dimensione dei file o, in alternativa, di mantenere la medesima qualità con la metà del data rate. Una benedizione per i dispositivi 3G/4G e una scelta obbligata per Apple, che potrebbe decidere di adottarla già con l'Apple TV di quarta generazione e i futuri iPad.

Le specifiche H.265, note anche come HEVC (High Efficiency Video Coding), rappresentano un'evoluzione di H.264 specificatamente rivolta ai dispositivi mobili, perennemente affamati di banda. La maggiore efficienza e il supporto alle altissime risoluzioni -fino a 7680x4320 pixel- la rendono però una tecnologia notevolmente scalabile e adattabile ad un gran numero di contingenze:

La bozza del nuovo H.265 si rivolge in particolar modo ai dispositivi mobili e ai network oberati dal video. Prodotti compatibili col nuovo standard di compressione H.265 potrebbero essere già lanciati l'anno prossimo.
E tra questi è molto probabile che Apple sia la più lesta ad adottarne il supporto, così come è stata rapida nel predisporre il supporto a tutte le nuove funzionalità dell'H.264, incluso quello ai profili "expanded" nell'Apple TV di terza generazione e nel nuovo iPad.

Il 2013, insomma, sarà l'anno in cui dovremmo assistere alla vera diffusione dei contenuti HD sulle reti mobili; poi però, per merito del lavoro in partnership tra il Motion Picture Experts Group e Ericsson Research, sarà la volta d'uno standard per il 3D in alta definizione e senza occhiali. Per quello, tuttavia, occorrerà attendere il 2014.

  • shares
  • Mail