Other-Red: beneficenza o strategia di marketing?

Sulla scia del grande successo dei prodotti RED di Apple, la vendita dei quali è associata ad azioni benefiche ed umanitarie (supervisionate da Bono Vox), anche la MacMice cerca di sfruttare l'onda con l'introduzione sul mercato di un mouse rosso e di una tastiera midi anch'essa rossa (ma non RED, attenzione!).

Questi nuovi prodotti si presentano diversi solamente per la colorazione, mentre le specifiche tecniche rimangono identiche al modello che li precedeva: il prezzo per il Danger mouse è di $29.99 mentre quello della tastiera GarageKey è di $99.99.

MacMice non ha aderito alla campagna dei prodotti RED di Bono: invece di donare soldi alla lotta all'AIDS, all'acquisto di un Danger Mouse verranno donati $3, oppure $10 per ogni acquisto di una tastiera GarageKey, alla Peace Village School & Orphanage in Kenya.

Questa è un'iniziativa che fa parte del progetto Other-Red, un progetto per le piccole e medie imprese che, non potendo entrare nel gruppo (PRODUCT) RED, non vogliono mancare di fare beneficenza.
Esiste però una nota dissonante in tutto questo: nel progetto Other-Red vengono venduti/proposti solamente i prodotti di MacMice. Non sarà che questi abbiano impostato la loro attuale (e bieca, forse) strategia di marketing aziendale, sfruttando l'immagine della donazione che ora è "di moda"?

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: