Apple prepara un MacBook con Nand?

Con accordi già molto vantaggiosi per gli iPod, Apple conosce sicuramente bene le memorie flash. Sono memorie senza parti meccaniche che trattengono i dati anche senza energia elettrica. Come sappiamo Intel ha annunciato l'intenzione di introdurre memorie flash nelle sue piattaforme per notebook, con il risultato ad esempio di ottenere il boot quasi istantaneo dei Pc, oltre che consumi più bassi.

Anche se Apple non risulta nella lista di chi ha commissionato tale piattaforma, secondo AppleInsider starebbe lavorando fianco a fianco con Intel per implementare tale tecnologia nella prossima generazione di MacBook. In questo senso Apple sarebbe avvantaggiata rispetto agli avversari, proprio per gli accordi già stipulati con i fornitori di Nand. La voce di un notebook flash non è nuova, ne parlavamo già a giugno.

Ovviamente parliamo di un futuro più lontano delle attese di molti di voi: la prossima evoluzione, come sappiamo, dovrebbe essere quella dei Core 2 Duo.

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: