Nuova ingiunzione preliminare contro Samsung: fuori mercato in USA anche il Galaxy Nexus

Galaxy Nexus

Apple contro Samsung, nuovo atto. In quello che potremmo definire in gergo calcistico un rapido 2-0 per la società di Cupertino, il giudice statunitense Lucy Koh ha accordato una seconda ingiunzione preliminare che impedisce a Samsung la vendita del suo telefono Galaxy Nexus nel territorio degli Stati Uniti. La decisione, come saprete, segue di pochi giorni quella dello stesso tipo legata alla vendita del tablet Galaxy Tab 10.1.

Lo ha riportato Reuters, secondo cui il giudice Koh avrebbe sposato la tesi di Apple secondo cui, in assenza di un'ingiunzione preliminare su Galaxy Nexus, avrebbe potuto perdere una fetta sostanziale di mercato smartphone. La nuova ingiunzione ha un peso sicuramente maggiore rispetto alla precedente, come ci dimostra il fido che Apple dovrà pagare per renderla effettiva: se per il Galaxy Tab 10.1 il conto era di 2,6 milioni di dollari, per Galaxy Nexus dalle casse della mela morsicata dovranno uscire ben 95 milioni di dollari, anche in questo caso per risarcire Samsung nel caso in cui l'ingiunzione preliminare dovesse essere ritirata.

Proprio il modello Galaxy Nexus era stato usato da Google per mostrare le nuove caratteristiche di Android 4.0 "Ice Cream Sandwich", mentre al recente Google I/O 2012 è stato usato nuovamente per mostrare ai presenti le novità di Android 4.1 "Jelly Bean". Questo nuovo episodio è come saprete solo l'ultimo di una lunga serie di avvenimenti facenti parte della lunga guerra tra Apple e Samsung, che ormai visti i territori coinvolti assomiglia a una specie di Terza Guerra Mondiale: se sul fronte americano sembra (coincidenza?) proprio Apple quella favorita, in Europa i risultati sono stati alterni, come ci dimostrano le ultime notizie provenienti dall'Olanda.

Via | Macrumors.com
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: