iOS 13, tutte le novità annunciate da Apple

iOS 13 è l'ultima versione del sistema operativo di Apple per iPhone e iPod Touch di 7° generazione. Non più iPad, che potranno invece contare sul nuovo iPadOS annunciato durante la WWDC 2019.

Apple ha subito messo in chiaro che iOS 13 - è stato lo stesso per la versione precedente e quella ancora prima - si concentra sulle prestazioni dei dispositivi. Questo si traduce nel 30% di prestazioni in più con FaceID, maggiore velocità nello scaricare le applicazioni, che saranno il 50% più leggere, o aprirle.

Una delle grandi novità, richieste da anni e arrivata soltanto una manciata di mesi fa su MacOS, è la Modalità Dark che rende l'intero sistema operativo scuro facendo risparmiare notevolmente sui consumi della batteria e affaticando di meno gli occhi in situazioni ambienti di scarsa luminosità.

La modalità Dark può essere attivata manualmente oppure programmata per determinati orari, proprio come accade con la modalità Non Disturbare introdotta in iOS qualche anno fa. È profondamente integrata nel sistema operativo e anche gli stessi sfondi che Apple includerà di default si adatteranno in base alla modalità scelta dall'utente.

La tastiera di iOS 13 introduce la possibilità di digitare con uno swipe, senza sollevare il dito, proprio come gli utenti di Android possono fare già anni e come quelli di Apple hanno potuto testare con le tastiere di terze parti. Ora quella funzionalità sarà integrata di default nella testiera di iOS.

Il colosso di Cupertino ha presentato anche le novità introdotte nell'applicazione Mappe - con una visuale 3D migliorata che ricorda molto da vicino Google Street View (anche se soltanto per gli Stati Uniti), la possibilità di convivere in tempo reale la nostra posizione coi nostri amici - e Foto, che ci permetterà una condivisione più semplice delle foto coi nostri contatti e coi soggetti immortalati.

iOS 13 arriva con nuove funzionalità per le applicazioni Note e Mail, mentre Promemoria ha subito un restyling completo e adesso si presenta meno scarna dal solito e più pratica dal punto di vista della gestione delle liste e delle cose da fare.

iMessage, fulcro della comunicazione tra dispositivi Apple, ci permetterà di inserire una foto di profilo proprio come accade già coi principali sistemi di messaggistica istantanea. La differenza è che qui potremo non scegliere soltanto una foto, ma anche i memoji già presenti in iOS, che potranno anche essere associati ai singoli contatti. Una piccola novità anche sul fronte dei memoji è iOS 13 li trasformerà automaticamente in stickers che potremo utilizzare sia su iMessage che sulle altre applicazioni di casa Apple.

Quello per cui vale la pena di esaltarsi, invece, è il nuovo Studio Fotografico, che ci permetterà di editare le nostre foto e i nostri video come mai prima d'ora su iOS: potremmo modificare la brillantezza, le ombre, la saturazione, i contrasti e molto altro. E lo stesso vale anche per i video, che potranno essere ruotati con un solo tasto ed editati sotto decine di aspetti diversi.

iOS 13, tutti i dispositivi compatibili

Ecco tutti i dispositivi compatibili col nuovo iOS 13. La lista, per ovvi motivi, non tiene conto dei iPhone o iPod Touch che Apple annuncerà entro la fine dell'anno:


    iPhone XS
    iPhone XS Max
    iPhone XR
    iPhone X
    iPhone 8
    iPhone 8 Plus
    iPhone 7
    iPhone 7 Plus
    iPhone 6s
    iPhone 6s Plus
    iPhone SE
    iPod touch (7° generazione)

iOS 13, quando sarà disponibile?

Apple ha rilasciato la versione developer preview di iOS 13 subito dopo la conclusione della WWDC 2019 e da questo momento inizia il periodo di rilasci periodici che si concluderà con la versione finale prevista per settembre/ottobre, giusto in tempo per l'arrivo sul mercato dei nuovi iPhone.

Difficile prevedere quando saranno rilasciate le prime beta pubbliche, così come quante release si susseguiranno prima di ottobre. Se siete degli sviluppatori e volete provare fin da subito iOS 13, a vostro rischio e pericolo, questo è l'indirizzo a cui rivolgersi.

  • shares
  • Mail