iOS 13: ecco tutte le feature in arrivo

Con iOS 13, Apple introdurrà una maggiore coesione tra Siri e le applicazioni di terze parti. Inoltre arriverà finalmente la fusione tra app iOS e macOS.


Aggiornamento del 7 maggio 2019

Con iOS 13 cambieranno molte cosette per noi utenti Apple. Innanzitutto, Siri si integrerà maggiormente con le app di terze parti, inoltre le app iOS si fonderanno con quelle per Mac, creando le basi per applicazioni davvero universali. Ma c'è molto, molto di più in cantiere.

Con la prossima versione del sistema operativo mobile di Cupertino, arriveranno grosse novità per utenti e sviluppatori. Questi sono i 4 filoni principali su cui si concentreranno gli sforzi degli ingegneri:


  • Siri: L'assistente virtuale della mela potrà interagire in modo più profondo con le applicazioni di terze parti; sarà quindi in grado di estrapolare contenuti multimediali dalle app e mostrarli con un semplice comando vocale. Ma potrà anche reperire biglietti aerei, del treno, informazioni sul gate di imbarco, e mostrare allegati di mail o messaggi.

  • Marzipan: Trasformare un'app iOS in un'app per Mac diventerà semplicissimo, e alcune funzionalità tipo la Touch Bar o le scorciatoie da tastiera si abiliteranno letteralmente con una spunta in Xcode. Questo in altre parole significa l'arrivo di un maggior numero di app universali che funzionano su entrambe le piattaforme.

  • Realtà Aumentata: La prossima versione di ARKit sarà ancora più potente e sofisticata, capace addirittura di individuare e riconoscere le posizioni del corpo umano.

  • Molto Altro: Come è lecito aspettarsi, ci sarà pure una pioggia di piccole novità slegate tra loro, ma non per questo meno gradite. Finalmente, le app avranno un accesso completo al Taptic Engine, e le anteprime dei link (come su iMessage) saranno disponibili pure su Telegram, WhatsApp e così via. Tutte le app di App Store avranno finalmente accesso alle funzionalità del chip NFC degli iPhone, in più saranno introdotti giganteschi miglioramenti con l'intelligenza artificiale che ora può apprendere nuovi modelli di comportamento o modificare quelli esistenti anche dopo essere stata implementata in un'app (prima erano statici).

Nel dettaglio, ecco le feature più interessanti di iOS 13, rivelate in anteprima da Bloomberg:


  • Nuova Modalità Dark gestibile da Centro di Controllo.

  • Nuova Modalità Sonno, gestibile da Centro di Controllo, che attiva il Non Disturbare, la Modalità Dark e mette in standby le notifiche.

  • App Messaggi Aggiornata somiglierà a WhatsApp, consentirà di aggiungere una foto profilo, con in più uno speciale pulsante per Animoji e Memoji.

  • L'App Mappe consentirà di aggiungere facilmente i luoghi più visitati, come casa e lavoro, e di includerli all'interno dello stesso gruppo.

  • L'app Promemoria sarà aggiornata per includere ora 4 sezioni: cose da fare oggi, tutti i promemoria, promemoria programmati e promemoria contrassegnati.

  • App Books aggiornata con nuove funzionalità per indicare con maggiore chiarezza a che punto è la lettura di un determinato libro.

  • App Salute Aggiornata con un occhio agli obiettivi giornalieri e più funzionalità specifiche per le donne.

  • App Mail Aggiornata in grado di mettere in muto determinati thread di mail, bloccare determinati contenuti e organizzare la posta in cartelle.

  • Nuova Tastiera Virtuale a scorrimento, sullo stile di SwiftKey.

  • iPad come Display Esterno: una nuova feature permetterà di usare un iPad come fosse un monitor aggiuntivo, con in più il supporto a Apple Pencil, Notifiche e molto altro.

  • Trova iPhone e Trova Amici verranno unite in un'unica app, e in più verrà lanciato un dispositivo di tracciamento, una sorta di portachiavi smart per valigie e animali domestici.

  • Interfaccia Utente Aggiornata, più leggibile e chiara, e con nuove animazioni.

  • iPad sempre più potente e smart: avrà feature esclusive, e permetterà di utilizzare versioni differenti della stessa app.

  • Menu Accessibilità più accessibile e con maggiori funzionalità di supporto per persone con difficoltà uditive.

  • Miglioramenti prestazionali e una tonnellata di bug-fix.

Se tutto va come previsto, iOS 13 verrà presentato assieme a tvOS 13, macOS 10.15 e watchOS 6 il prossimo 3 giugno, nella cornice del WWDC 2019. Inizialmente, solo gli sviluppatori avranno accesso alle Beta; poi sarà la volta degli utenti comuni. Infine, verso l'autunno, saranno rese disponibili le build definitive.

  • shares
  • Mail