Sblocco Mac con Apple Watch: con macOS 10.15 farà molto di più

La prossima versione di macOS, la 10.15 in arrivo al WWDC 2019, darà i superpoteri agli utenti con Apple Watch. Non solo sblocco del Mac, ma anche acquisti e autenticazione.

L'accoppiata Nome Utente & Password ha rappresentato per decenni il meccanismo con cui ci si autenticava sul Mac, si sbloccava il computer e si autorizzavano le operazioni sensibili, tipo l'installazione del software e delle stampanti. Con macOS 10.15, invece, il riconoscimento biometrico fa un salto in avanti, sopratutto per chi ha Apple Watch.

Le tecnologie biometriche si sono incistate nei Mac con l'integrazione del Touch ID nel pulsante di accensione di MacBook, MacBook Air e MacBook Pro; per quanto concerne i Mac più vecchi e i fissi, invece, Apple ha creato una feature che permette di sbloccare il computer con Apple Watch. La vera rivoluzione arriva però tra qualche mese:

"La prossima versione di macOS consentirò agli utenti di autenticare le altre operazioni su Mac oltre al semplice sblocco della macchina con l'orologio."

Purtroppo, i rumors si fermano qui: non sappiamo esattamente di quali "altre operazioni" si stia parlando, ma è facile ipotizzare che si tratti delle funzionalità cui siamo già abituati sui Mac con Touch ID, dunque acquisto su App Store e iTunes, sblocco impostazioni di sistema, sblocco Portachiavi, installazione/disinstallazione app e così via. Ovviamente, ci sarà una nuova interfaccia su watchOS per gestire o autorizzare questo tipo di operazioni.

Al momento, questo è dei pochi rumors che riguardano macOS 10.15; le ultime indiscrezioni, risalenti solo a pochi giorni fa, annunciavano lo spezzatino di iTunes in 4 app distinte, ma questo è praticamente tutto quel che si sa. Per conoscere il futuro del Mac, dovremo attendere di essere a ridosso del WWDC 2019, la cornice in cui verrà presentata la prossima Major Release del sistema operativo.

  • shares
  • Mail