Netflix, addio al supporto AirPlay su iPhone e iPad

Se in queste ore vi siete accorti di non riuscite più a inviare serie e film all'Apple TV in salotto, sappiate che non è un problema momentaneo. Netflix ha eliminato il supporto ad AirPlay dalla sua app per iOS.

L'app di Netflix per iPhone e iPad non supporta più AirPlay, il protocollo di streaming della mela. E se da principio si parlava di "limitazioni tecniche" non meglio precisate, in un secondo momento un comunicato ufficiale ha spiegato la decisione, e vi avvisiamo: quel che leggerete, non vi piacerà.

Senza un minimo di preavviso, di punto in bianco gli utenti hanno scoperto di non poter più utilizzare AirPlay per visualizzare sullo schermo del televisore in salotto i contenuti di Netflix. Il pulsante è ancora lì, ma quando si tenta la condivisione dello schermo, si riceve il criptico messaggio d'errore che vedete nell'immagine in cima al post.

Poi, dopo un po' di cagnara mediatica, un portavoce della società ha finalmente fornito una spiegazione:

"Vogliamo assicurarci che i nostri membri abbiano un'esperienza grandiosa su Netflix, a prescindere dal dispositivo che utilizzano. Ora che il supporto ad AirPlay sta sbarcando sui dispositivi di terze parti, non abbiamo modo di operare distinzioni tra i dispositivi, distinguendo le Apple TV dal resto, né di certificare tali esperienze. Pertanto, abbiamo deciso di eliminare il supporto AirPlay da Netflix per assicurarci il raggiungimento dei nostri standard di qualità nella fruizione. I membri possono continuare ad accedere a Netflix sull'app per Apple TV e gli altri dispositivi"

E questo è quanto. Se volete Netflix su Apple TV, dovrete scaricare l'app e configurarla, oppure accedere dall'app della Smart TV; la comoda opzione di riverberare un contenuto sul televisore con un tocco, sparisce ufficialmente. Ed è curioso, forse perfino beffardo, che con la maggiore diffusione di AirPlay al di fuori dell'ecosistema Apple, gli utenti siano costretti a vivere una restrizione nella loro esperienza d'uso. Sperando che questo resti solo un caso isolato, altrimenti, l'introduzione di AirPlay 2 sulle TV sarà stata una fatica inutile.

  • shares
  • Mail