iPad pieghevole, il concept dà spettacolo

Mentre gli utenti sognano un iPad che sta in tasca, Samsung offre ad Apple i suoi schermi pieghevoli. E un designer ci mostra che cosa potrebbe nascere.

Ora che il Galaxy Fold e il Mate X hanno ufficialmente scoperchiato il vaso di Pandora, sembra che non si possa più vivere senza aggeggi che si piegano. E così, qualcuno ha voluto provare a immaginare come sarebbe un tablet Apple che sta in una tasca.

L'immagine che vedete qui sopra è più una lista dei desideri che un concept, ma rende bene l'idea della frenesia che sembra accompagnare questa nuova classe di dispositivi. Oramai il pubblico non si domanda neppure più se serva davvero, un iPad pieghevole, o che prezzo potrebbe avere (ve lo diciamo noi, un prezzo folle e fuori mercato): il trend ci ha semplicemente contagiati tutti.

Intanto, però, Samsung ha inviato a Cupertino dei campioni di display pieghevoli da 7.2 pollici che potrebbero essere utilizzati per iPhone o iPad mini; da notare che la misura è più piccola di 0.1 pollici rispetto a quelle del Galaxy Fold.

E la mossa ha perfettamente senso; dopotutto, la sudcoreana già fornisce i display OLED che vengono montati su iPhone XS e iPhone XS Max, dunque perché non tentare di accaparrarsi pure queste altre commesse? Poi però occorrerà valutare se abbia un senso anche per Apple, che al momento non sembra per niente interessata a questa possibilità.

Nessuna indiscrezione infatti parla di iPhone pieghevoli; e sebbene il portfolio di brevetti della mela copra anche questa casistica, in generale Tim Cook e i suoi appaiono piuttosto indifferenti alla cosa; anzi, un recente brevetto svela l'estrema fragilità dei display pieghevoli, tanto che è necessario scaldarli (e dunque sprecare energia) se le temperature scendono al di sotto di certi limiti.

A questo punto, rigiriamo la domanda ai lettori. Comprereste un iPad mini pieghevole che si trasforma in iPhone? E se sì, che prezzo sareste disposti a pagarlo? Diteci la vostra nei commenti, su Twitter o sulla nostra pagina Facebook.

  • shares
  • +1
  • Mail