"Il 5G è vitale per Apple" e per almeno 4 ottime ragioni

Apple non ha fretta col 5G, eppure sarà "uno dei maggiori beneficiari" secondo gli analisti. Ne ha bisogno infatti per per iPhone, iCar, Realtà Aumentata e Salute.

Le reti cellulari di prossima generazione costituiranno un volano imperdibile per tutte le società high-tech, e in particolare per Apple. Ci sono almeno 4 fondamentali segmenti della mela che ne trarranno beneficio.

In generale, sappiamo che a Cupertino non hanno troppa fretta di includere un chip 5G in iPhone 11, ma stanno comunque esplorando la possibilità, se non altro per fronteggiare l'infornata di smartphone 5G della concorrenza.

Di per sé, l'assenza di supporto per il nuovo standard sugli iPhone in arrivo quest'anno non costituisce un enorme problema; dopotutto siamo solo nel pieno della fase dei test, e ci vorrà ancora qualche anno prima che l'assenza o la presenza del 5G si faccia notare tra gli utenti; diciamo almeno attorno al 2022.

Nonostante l'approccio rilassato alla cosa, a dire degli analisti Apple è "uno dei maggiori beneficiari" di questa evoluzione tecnologica. Le maggiori velocità e soprattuto la ridottissima latenza garantite dal 5G consentiranno lo scambio di dati in tempo reale, con prestazioni mai viste finora, il che è vitale per l'intelligenza artificiale, il cloud, lo streaming dei video giochi e molti altri scenari. In altre parole, Apple ha tutto da guadagnare, per queste 4 ragioni:


  • ARKit: Attualmente, Apple è tra i leader nel settore sulla ricerca e sulle applicazioni di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale. Non a caso, sappiamo per certo che a Cupertino è in corso una sperimentazione sui Visori AR. Un accesso veloce e costante all'Internet in mobilità sarà uno dei punti chiave di questi dispositivi.

  • iCar: Una rete veloce e ubiqua di comunicazione mobile è fondamentale per i veicoli a guida autonoma, per la comunicazione in tempo reale con le altre auto e per le informazioni su traffico e forze dell'ordine. Ci vorrà un lavoro enorme, e nessuno sa da dove cominciare, ma una cosa è certa: il sostrato su cui si basa tutto è il 5G e le versioni successive dello standard.

  • iPhone: Col progredire della velocità di rete, nasceranno nuove app e nuovi servizi che prima erano impensabili. E questo farà la differenza su smartphone.

  • Salute: Apple Watch è solo la tessera d'un mosaico molto più grande, fatto di dispositivi sempre più intelligenti capaci di monitorare un numero crescente di parametri vitali dell'utente, tipo Apple Watch Series 4 con ECG oppure AirPods 2, in arrivo entro quest'anno.

Gli investitori, in altre parole, non dovrebbero preoccuparsi troppo del rallentamento delle vendite di iPhone. Nel futuro di Cupertino c'è molto altro in arrivo, ed è qualcosa di decisamente più lucrativo.

  • shares
  • +1
  • Mail