L'ECG di Apple Watch ha già salvato una vita umana

Ed Dentel ha sempre goduto di ottima salute. Poi, dopo l'aggiornamento a watchOS 5.1.2 che abilitava l'ECG sul suo Apple Watch, si è dovuto ricredere.

Apple Watch l'han fatto di nuovo. In sostanza, ha salvato un'altra vita umana grazie al rilevamento tempestivo dei sintomi che preludono a gravi patologie. Accade negli Stati Uniti.

In teoria, Ed Dentel non aveva mai avuto problemi di salute, né tantomeno aveva sentito mai la necessità di farsi visitare da un cardiologo. Questo almeno fino all'ultimo aggiornamento di watchOS; subito dopo l'installazione dell'update, infatti, l'orologio ha iniziato ad avvisarlo di un problema cardiaco.

Da principio, l'uomo -consulente delle telecomunicazioni di mezza età- ha ignorato l'avviso, pensando che si trattasse di un errore del software o qualcosa del genere. A quel punto, però, ha voluto fare un elettrocardiogramma di test direttamente sul dispositivo:

"Già al momento del lancio, l'app mi ha segnalato subito una fibrillazione atriale. Un termine che non avevo mai sentito prima, ma poiché ho sempre avuto una salute di ferro, non gli ho dato troppa importanza. Ho pensato che qualcosa non stesse funzionando bene, per cui ho spento tutto e mi sono messo a dormire."

Il giorno dopo, ha ritentato la sorte per curiosità, ma Apple Watch continuava imperterrito a rilevare una fibrillazione atriale una, due, tre volte di seguito. A quel punto, Dentel ha fatto fare un test a sua moglie, che invece risultava a posto.

Solo allora, e dopo ulteriori tentativi, si è convinto ad andare al pronto soccorso, dove i medici hanno confermato la diagnosi. "Esatto, lei è in fibrillazione atriale" gli hanno spiegato. "Questo aggeggio potrebbe averle appena salvato la vita."

E non è neppure la prima volta che accade. Ripescando a memoria, ci vengono in mente un gran numero di esempi, come il ragazzo con embolia polmonare o quello con un foro nel cuore.

  • shares
  • +1
  • Mail