Samsung manda in pensione il Jack Cuffie (dopo aver preso in giro Apple)

Dopo aver canzonato Apple per anni, anche Samsung segue Google e le dà ragione alla chetichella: il Jack cuffie da 3,5" sparisce definitivamente pure dai nuovi Galaxy.

Avete presente la serie di spot Ingenious di Samsung? Era solo una delle tante campagne anti-Apple degli ultimi anni; nel video che vedete qui sopra, in particolare, un utente si domanda come farà a caricare e ascoltare musica contemporaneamente con un iPhone, visto che difetta del Jack Cuffie tradizionale. Conclusione: occorrerà "un doppio adattatore" per poter effettuare le due operazioni. Segue musichetta, frizzi e lazzi, e tante risate.

Oggi, col lancio del Galaxy A8s, quel povero utente sarebbe assalito dagli stessi atroci dubbi; il nuovo smartphone Samsung infatti possiede un display Infinity-O quasi tutto schermo, un design aggressivo quasi del tutto privo di interruzioni (a parte la fotocamera) e un bel connettore USB-C che pone gli stessi limiti che fino a ieri erano motivo di dileggio. E sembra ancora di sentire le risatine del pubblico, quando il manager Samsung presentò il Galaxy Note7 chiosando: "e volete sapere che altre feature ha? Un Jack cuffie."

D'altro canto era chiaro che questa mossa fosse nell'aria; Samsung non poteva semplicemente permettersi il lusso di abbandonare il tradizionale jack da 3,5" a vantaggio delle soluzioni alternative. Ora che invece Apple ha fatto da apripista, dopo anni di tormentoni e sfottò, e dopo il cedimento di Google che ha seguito a ruota, l'imperatore è nudo: il Jack Cuffie è ufficialmente sulla via del tramonto.

Dovrebbe reggere la botta ancora con il Galaxy S10, ma secondo le indiscrezioni sparirà alla chetichella pure dal Galaxy Note10 nel 2019 e dal Galaxy S11 nel 2020. Come cambiano le cose.

  • shares
  • +1
  • Mail