Apple Music su Amazon Echo e Sonos anche in Europa

L'accordo tra Apple e Amazon sta dando frutti davvero insperati; dopo il debutto dello streaming di Apple Music sugli economici speaker Amazon Echo (ma solo per gli USA), ora l'integrazione arriva anche per gli utenti europei e perfino sugli speaker a marchio Sonos.

A partire dallo scorso 17 settembre, negli Stati Uniti, è possibile chiedere all'Echo una cosa del genere: "Alexa, riproduci Regina Spektor su Apple Music" senza che l'assistente vocale di Amazon faccia neppure un plissé. Ovviamente, come per tutte le altre feature di Amazon, va prima attivata la skill "Apple Music" nell'app di Alexa, disponibile gratuitamente su App Store.

"La musica è una delle feature più popolari sin dal giorno del lancio di Alexa, quattro anni fa, e i clienti ascoltano la loro musica da casa molto più che in precedenza.[...] Siamo emozionati di offrire Apple Music -uno dei servizi di streaming musicale più popolari- ai clienti Echo durante le festività."

Fino ad ora, la novità riguardava esclusivamente gli utenti a stelle e strisce, ma da qualche settimana è iniziata la conquista del Vecchio Continente. E così sono rientrate nel novero anche Regno Unito e Irlanda, il che implica che prima o poi toccherà pure a noi italiani. Ma c'è di più: da oggi Apple Music sbarca anche sugli speaker Sonos One e Beam col supporto ad Alexa.

Questa notizia è buona per almeno quattro motivi. Primo, più concorrenza e interoperabilità c'è, e meglio è; secondo, non si sa quando HomePod debutterà sul mercato italiano e terzo costerà comunque un sacco di soldi. Infine, uno speaker Amazon si compra a partire da 59.99€ (ma spesso è in offerta) e può essere abbinato (via Bluetooth o via cavo) alle casse di qualità che possedete già in salotto; insomma, potete portare Apple Music, domotica, giochi e attualità in salotto con un investimento davvero minimo.


Qui di seguito trovate i prezzi degli speaker, e oggettivamente costano una sciocchezza:


  • shares
  • Mail