Microsoft batte (per poco) Apple come società di maggior valore

Pur se per un breve momento, Microsoft ha sottratto ad Apple lo scettro della società di maggior valore al mondo. Ed è subito anni '90.

Nelle scorse ore, il titolo azionario di Microsoft ha subìto un rialzo imprevisto che l'ha portato a raggiungere una capitalizzazione di mercato pari a 812 miliardi di dollari; un sorpasso durato il tempo d'un battito d'ali: alla chiusura della Borsa, infatti, Apple era già tornata al suo posto sul trono con 825 miliardi di dollari di capitalizzazione. Era dal 2010 che non accadeva.

Otto anni fa, infatti, Microsoft valeva 219 milioni di dollari e aveva nei forzieri una quantità enorme di denaro cash; Apple invece, pur valendo 222 milioni di dollari, possedeva "solo 23 miliardi. " Ora, per paragone, ha accantonato più di 10 volte tanto nei suoi conti qua e là per il mondo.

Le cose però sono cambiate molto presto. Questa estate Apple è diventata la prima società al mondo con una capitalizzazione di un trilione di dollari; nel frattempo, il mese scorso, Microsoft batteva Amazon (più per demerito di quest'ultima che per meriti propri) e si avviava sul percorso che l'ha portata a tallonare Cupertino.

Al momento della stesura di questo post, un'azione di Redmond vale 106,47$; un'azione dell'avversaria invece 174,62$. Ma l'aspetto più sorprendente della vicenda forse è che, nel 2018, si torni a parlare dello scontro tra Microsoft e Apple, come facevamo un decennio fa. Déjà-vu?

  • shares
  • +1
  • Mail