Lo Steve Jobs Theater è un gioiello di "Arte Strutturale"

Lo Steve Jobs Theater, l'auditorium di Apple Park intitolato allo storico iCEO, si è appena aggiudicato un importante riconoscimento: è un gioiello dell'architettura.

L'attenzione ai particolari e la predilezione per le tecnologie più sofisticate è uno dei tratti caratteristici dello stile di Cupertino, ed è qualcosa che si riverbera in tutte le cose che fa, non solo sui prodotti che vende. L'eccellenza è il metro con cui Apple misura tutto, e la si trova perfino nelle scatole porta-pizza brevettate con cui serve le pizze al Mac Caffè o nel sistemi di parcheggi sotterranei del Campus.

Ecco perché non sorprende che lo Steve Jobs Theater, l'auditorium intitolato allo storico iCEO presente nell'Apple Park, si sia aggiudicato in tempi recenti un ambìto premio di architettura contemporanea.

Nella classifica dello Structural Awards 2018, il teatro è stato lodato per la grazia e l'innovazione, l'eleganza e la creatività, la semplicità, la chiarezza e per le scelte di sostenibilità economica e eco-compatibilità. E così, viene premiato per essere un "progetto che ha trasformato una potenziale soluzione adeguata e ragionevole in qualcosa di eccezionale, grazie alla visione e alle abilità di ingegneria strutturale."

Il design scelto, infatti, dà l'impressione che tra cielo e terra non ci sia altro che vetro e acciaio:

"Questo padiglione è la struttura più ampia al mondo supportata esclusivamente dal vetro. Possiede un tetto di 47m in fibra di carbonio, il più ampio di questo tipo, composto di 44 pannelli radiali, assemblati nel sito prima di essere sollevati in posizione. Questo tetto di 80 tonnellate è supportato da un cilindro di vetro alto 7m, fatto di pannelli di vetro, ognuno dei quali è costituito da 4 strati da 12mm ciascuno, che riescono a sostenere il tetto senza supporto aggiuntivo.[…]

I sistemi strutturali sono stati progettati in modo che le tubature, le scanalature, e i sistemi audio, dati e di sicurezza necessari nel tetto trovino posto nei giunti tra i pannelli di vetro. Poiché Cupertino è una zona altamente sismica, sono state implementate diverse strategia per proteggere la struttura da eventuali attività sismiche."

Lo studio a cui si deve questo piccolo gioiello di architettura è il Tamina Canyon Crossing di Bad Ragaz, in Svizzera.

  • shares
  • Mail