Apple TV, la mela pensa al dongle economico per i servizi di streaming

Apple sta valutando di lanciare una versione ridotta ai minimi termini di Apple TV. Una mossa pensata per allargare il bacino d'utenza in vista del lancio dei servizi di streaming.

Chiamatela Apple TV Air o Apple TV mini, la sostanza non cambia. A Cupertino, Tim Cook e suoi stanno valutando l'introduzione di un'Apple TV in versione dongle, più economica del modello attuale.

Questo nuovo modello farebbe da volano ai servizi di streaming che Apple lancerà nei prossimi mesi, aprendo gli abbonamenti ad un ventaglio molto più ampio di potenziali clienti. Attualmente, Apple TV 4K costa la bellezza di 219€ per il taglio da 64GB e 159€ per il modello base non-4K. Amazon FireTV, in paragone, è regalato visto che costa appena 29,99€ comprese spedizioni per i clienti Prime.

Secondo i rumors, a marzo dell'anno prossimo la mela ha intenzione di lanciare un nuovo servizio di streaming televisivo che raggiungerà circa 12 canali diversi e oltre 100 paesi entro la fine del 2019; sarà offerto in abbonamento singolo, oppure in una sorta di bouquet multimediale in abbinamento con Apple Music e Apple News.

Pare infine che i contenuti Apple saranno offerti gratuitamente a tutti i possessori di iPhone, iPad e Mac attraverso l'app TV; tutto il resto invece resterà a pagamento.

  • shares
  • +1
  • Mail