Apple acquisisce Spektral, startup specializzata in "Schermi Verdi"

Apple ha fatto shopping; ha acquisito una società specializzata in "Schermi Verdi in tempo reale." Una tecnologia che consente di ritagliare un soggetto per sovraimporlo su uno sfondo completamente diverso.

Avete presente i Green Screen? Si tratta degli sfondi verdi che vengono posti davanti a attori e giornalisti per catapultarli digitalmente in altri luoghi, o in mondi inesistenti realizzati in Computer Graphics. Apple, di recente, ha acquisito una innovativa società danese che si occupa proprio di questo: si chiama Spektral.

Grazie alle sofisticate tecniche di analisi rese possibili dai deep neural network, dagli algoritmi machine learning e dalla teoria spettrale, Spektral consente di effettuare un "cutout" di persone, oggetti e animali da foto e video, e di ricollocarli in nuovi background senza alcun intervento di scontornamento manuale. Il software fa tutto da sé.

La nostra tecnologia unica e pionieristica si basa sullo stato dell'arte del machine learning e delle tecniche di computer vision. Unendo tra loro reti neurali profonde e l'analisi grafica spettrale con il potere computazionale delle moderne GPU, il nostro motore può processare immagini e video dalla fotocamera in tempo reale a 60 frame/secondo direttamente sul dispositivo.

L'acquisizione sarebbe avvenuta a fine 2017, per circa 200 milioni di Corone danesi, vale a dire 27 milioni di Euro; i co-fondatori della startup, Henrik Paltoft e Toke Jansen, invece, ora sono a capo del comparto Computational Imaging presso Apple.

Come al solito, non conosciamo gli usi che la mela intende fare di queste tecnologie, ma visto l'impegno registrato nel comparto della Realtà Aumentata e della Realtà Virtuale, non sorprenderebbe se finissero integrate nell'app Fotocamera, in Messaggi, in Clips o chissà quale altra futura diavoleria software.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail