Wear OS VS. watchOS: ecco perché non ha senso uno smartwatch rotondo

Se confrontiamo l'ultima versione di Google Wear OS con Apple Watch, risulta evidente per quale ragione uno smartwatch non può essere rotondo. Anche se, a nostro giudizio, è infinitamente più bello.

L'ultima versione della piattaforma smartwatch di Android, Wear OS, introduce diversi cambiamenti interessanti tra i quali spicca il Flusso di Notifiche. Si tratta di una funzionalità che mostra tutte le notifiche ricevute in un unico rullo, come su Apple Watch, e rivela la profonda distanza tra le filosofie dei due mondi.

Il Flusso di Notifiche rappresenta sicuramente un'interessante miglioramento dell'esperienza utente per chi utilizza gli orologi della concorrenza, ma pone un problema fondamentale che fu chiaro da subito a Jonathan Ive e agli altri manager Apple: il nostro sistema di scrittura e lettura si basa su fogli rettangolari. Quando si applica questo modello a un display tondo, si ottiene una drastica riduzione della densità d'informazioni; in altre parole, ci entra meno testo, dunque occorre scorrere una o più schermate per la medesima quantità di informazioni che vedreste a colpo d'occhio su un Apple Watch.

Ecco perché per i designer della mela, uno smartwatch tondo non ha senso, sebbene non abbiano mai smesso di indagare su questa possibilità. Inoltre, c'è da dire che diversi elementi dell'interfaccia di Apple Watch -tipo il quadrante Attività- hanno un andamento circolare che farebbe pendant con un display rotondo.

Ma è giusto lasciare che l'occhio prevalga sulla praticità? Se lo chiedete a noi, il design squadrato di Apple Watch non è il massimo in termini di piacevolezza estetica; in particolare, lo giudichiamo troppo voluminoso e spesso, l'abbiamo sempre detto. E a dire il vero, siamo ancora ben lontani dalla sottigliezza che auspicheremmo. Un orologio tondo invece è esteticamente molto gradevole e di certi più elegante, ma d'altro canto è anche parecchio meno funzionale, come abbiamo appena dimostrato.

In ultima analisi, è sempre una questione di gusti personali. Dunque rigiriamo la patata bollente ai lettori: che aspetto dovrebbe avere uno smartwatch, tondo o squadrato? A voi l'ardua sentenza.

  • shares
  • Mail