Apple acquisisce Akonia Holographics, specializzato in Realtà Aumentata

Nelle scorse ore Apple ha ufficializzato l'acquisizione di Akonia Holographics, una società specializzata in lenti per occhiali a Realtà Aumentata. A che punto siamo con Apple Glasses?

I fatti sono lineari. Sono anni che a Cupertino si lavora segretamente ad un paio di occhiali a Realtà Aumentata, e ora a quanto pare il gigante ha iniziato a muoversi. La mela infatti ha comprato la proprietà di Akonia Holographics, una startup che si fregia di produrre "la prima ottica olografico-riflettiva a guida d'onda al mondo, commercialmente disponibile per display trasparenti in occhiali smart."

Grazie alla tecnologia messa a punto da questa società e chiamata HoloMirror, è possibile raggiungere "prestazioni ultra-chiare a pieni colori" sui visori AR "più sottili e leggeri al mondo." Un risultato notevole raggiunto per volontà dei fondatori, due scienziati con precedente esperienza nell'archiviazione dati su supporti olografici.

Non è chiaro quando sia avvenuta l'acquisizione, ma a dire di Reuters Akonia era diventata stranamente "silenziosa" negli ultimi 6 mesi, segno che è da allora che le cose si sono grossomodo concretizzate.

Tim Cook non ha mai tenuto segreto l'interesse di Apple per questo campo d'applicazione, le cui ripercussioni sulla società potrebbero essere profonde ed estreme. Ma il fatto che solo l'anno scorso sia stata acquisita Vrvana (specialista della Realtà Mista) e ora Akonia, lascia pensare che la ricerca e lo sviluppo portati avanti in questi anni stia finalmente per sfociare in un prodotto reale come gli iGlasses 8K o la fotocamera 3D degli iPhone attesi nel 2019. Non è una una rivoluzione immediata, intendiamoci, ma se lo chiedete a noi non è neppure tanto lontana nel futuro.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 28 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail