Un'altra celebrità pagata per usare Android, e beccata con iPhone

Convincere i VIP a sponsorizzare i propri prodotti è una pratica vecchia come il cucco, che però nell'era di Internet e dei social può creare qualche imbarazzo: ecco tutte le celebrità pagate per usare Android ma beccate a usare iPhone.

Poche certezze nella vita. La parmigiana fa ingrassare, non c'è più la mezza stagione e le celebrità preferiscono iPhone; anche quando, tecnicamente, sarebbero pagate per pubblicizzare la concorrenza. Ed è accaduto di nuovo proprio in questi giorni.

È capitato a un gran numero di illustri presentatori, attori e divi, e l'errore è sempre lo stesso: cantano le lodi di questo o quel gingillo Android, ma l'endorsement giunge sempre da un dispositivo della mela. Tanto che viene da chiedersi come sia possibile.

Di recente è avvenuto per esempio con Gal Gadot, la procace Wonder Woman della Warner Bros., che in un tweet cinguettato da iPhone impugna un Huawei Mate 10 Pro e scrive "il mio nuovo amico" (gioco di parole intraducibile con mate, amico in inglese).

E il copione si è ripetuto pure con David Beckham, ambasciatore mondiale Samsung ma sorpreso a utilizzare un iPhone 5 nella vita privata. E per tornare in tempi più recenti, che dire di Donald Trump pizzicato a chiedere di boicottare Apple dal suo iPhone? Comunque una figuraccia inferiore a quella del Partito Comunista cinese che, nel chiedere di boicottare Apple, ottiene l'appoggio di un sacco di celebrità locali (che però twittano il loro sdegno da iPhone).

La bellissima Kate Upton è riuscita a fare una gaffe perfino peggiore, portando un iPhone all'ultimo evento Galaxy Note. Il Direttore Creativo di Blackberry invece è stato colto in flagrante a pubblicizzare i dispositivi Blackberry dal suo iPhone, ma ha dichiarato di essere stata vittima di violazione dell'account. Va' a sapere.

Di sicuro questa scusa non poteva utilizzarla Jessica Alba, fotografata a più riprese con un iPhone in mano nonostante al tempo fosse portavoce dei Microsoft Windows phone. Ruzzolone che è capitato anche alla famosissima presentatrice e attrice statunitense Oprah Winfrey, a contratto con Microsoft ma beccata a fare pubblicità ai tablet Surface dal suo iPad.

Aggiornamento del 7 settembre 2018: Ancora un'altra celebrità è stata colta in flagrante proprio in questi giorni a tradire Android; stavolta è capitato alla famosissima (in India) attrice di Bollywood Anushka Sharma, madrina ufficiale di Google e pizzicata a pubblicare foto su Twitter dal suo iPhone invece che dal Pixel 2 XL come da contratto.

Che poi, com'è possibile che il fenomeno non sia ancora rientrato? Com'è che i contratti firmati non prevedono penali per casi simili? Sia come sia, la morale qui è che le società di marketing potranno comprare il volto di una celebrità, ma non il loro cuore. E di sicuro, per Apple è tutta pubblicità gratuita.

Abbiamo raccolto tutti i tweet e le foto più interessanti nella Gallery qui sopra: fatevi quattro risate.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 346 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail