MacBook Pro con Touch Bar 2018: pro e contro dei portatili nuovi Apple

"Hey Siri," chip T2 di crittografia e tastiera Apple di terza generazione. Ecco tutto quel che dovete sapere sui nuovi MacBook Pro con Touch Bar del 2018.

macbook-pro-touch-bar-2018.jpg


Aggiornamento del 16 luglio 2018

I MacBook Pro con Touch Bar Metà 2018 presentati di recente sono più potenti, hanno il chip T2 come i Mac Pro e integrano diverse inedite funzionalità, tipo "Hey Siri." Ecco nel dettaglio tutto quel che dovete sapere dei nuovi modelli.

Pro del MacBook Pro 2018


prestazioni-macbookpro2018.jpg

  • Aggiornamento - Prestazioni SSD: La SSD integrata nei nuovi Pro è la più veloce mai infilata su un portatile di questa classe. La copia di une file (anche grazie al nuovo APFS, intendiamoci) garantisce una velocità di 3.2GB/s in lettura e 2.2GB/s in scrittura durante la copia dei file. Fantascienza rispetto ai 400MB/s (quando va bene) della concorrenza.
  • Aggiornamento - Potenza: A dire del marketing, i nuovi MacBook Pro dovrebbero garantire prestazioni superiori del 70% nei modelli da 15" e fino a due volte superiori nei 13" dell'anno scorso. E i test preliminari condotti con Geekbench 4 confermano il salto prestazionale rispetto alla concorrenza e ai vecchi modelli. In qualche caso, il nuovo Pro batte perfino gli iMac.

  • Capienza SSD: Raddoppiano i tagli massimi disponibili, passando a 2TB massimi per i 13" e 4TB massimi per i 15".

  • RAM: I modelli da 15" supportano ora fino a 32GB di DDR4 RAM, contro i 16GB precedenti.

  • Chip Apple T2: I nuovi Mac integrano al loro interno il chip T2 che si occupa di crittografare i contenuti e gestire la sicurezza. Si tratta di un chip che integra al suo interno componenti che in precedenza erano separati, come il controller dei dischi, il controller audio e SSD. Grazie ad esso, è stato inoltre possibile infilare anche su Mac la funzionalità "Hey Siri."

  • Display TrueTone: I sensori analizzano la luce ambientale modificando in modo automatico il punto di bianco del display, così da avere sempre colori più naturali a prescindere da dove vi trovate.

Contro dei MacBook Pro 2018


prestazioni-gpu-macbookpro2018.jpg

  • Tastiera di 3a gen: Apple ha sostituito la tastiera integrata con una versione rivista e corretta; resta il meccanismo a farfalla ma restano pure i problemi che hanno portato alle riparazioni gratuite. In compenso, dovrebbe risultare sensibilmente meno rumorosa la battitura del testo.

  • Bluetooth: Arriva il Bluetooth 5.0, più performante rispetto al vecchio Bluetooth 4.2. Il WiFi 802.11ac resta invece invariato.

  • MacBook Senza Touch Bar: Solo i modelli con Touch Bar hanno ricevuto l'aggiornamento; quelli senza sono rimasti pressoché identici, compreso nel prezzo.

  • Design e altre caratteristiche: Per il resto, peso, design e feature restano le stesse. Anche il display mantiene la stessa identica risoluzione 2880×1800 pixel nel 15" e 2560×1600 pixel per il 13".

  • Aggiornamento - Potenza GPU: Nonostante le velocità impressionanti del processore e della SSD, il sottosistema grafico non è all'altezza della concorrenza. Con prestazioni davvero deludenti rispetto ad alcuni computer di pari livello. Per questa ragione, Apple ha lanciato anche una eGPU esterna di Blackmagic che consente di raggiungere e superare la concorrenza, ma al costo di 695€ in esclusiva su Apple Store.
  • shares
  • +1
  • Mail