Apple annuncia iOS 12: ecco tutte le novità

iOS 12 è finalmente realtà. Dopo settimane di indiscrezioni, Apple ha annunciato la nuova versione del sistema operativo per iPhone e iPad durante l'evento WWDC 2018 che si è tenuto a San Jose.

iOS 12, illustrato sul palco da Craig Federighi, promette di raddoppiare le performance rispetto ad iOS 11 e sarà compatibile con tutti i dispositivi già supportati dalla versione precedente. Nessuno sarà escluso. L'obiettivo principale di Apple è stato quello di migliorare le performance del sistema operativo quando è sotto sforzo, ma le novità non finiscono qui.

Apple sta puntando molto sulla realtà aumentata e iOS 12 renderà ancora più semplice sfruttare questa novità: un nuovo formato di file, denominato USDZ, permetterà la condivisione dei file e oggetti in 3D attraverso diverse applicazioni e servizi. Questo è stato possibile grazie alla collaborazione di aziende come Adobe e Pixar, che hanno prontamente abbracciato il nuovo formato.

Una nuova applicazione, ribattezzata Measure, manderà in pensione tutte le applicazioni che permettono di sfruttare la realtà aumentata di iPhone per prendere le misure, calcolare distanze, profondità e molto altro. L'app, di proprietà di Apple, sarà installata di default in tutti i dispositivi compatibili con iOS 12.

Foto e Siri: cosa cambia?

f1528134448.jpg

Un'altra novità di rilievo riguarda l'applicazione Foto, già fortemente potenziata in iOS 11. La ricerca interna sarà più intelligente rispetto al passato, grazie ai suggerimenti automatici, ma anche all'uso di più di un termine di ricerca allo stesso momento. Un nuovo tab, ribattezzata "Per Te", farà quello che Google Photos fa da diversi mesi: ci suggerirà foto dal passato, ritocchi da fare ai nostri scatti, con chi condividere determinati scatti e molto altro.

Siri, davvero poco potenziata da Apple negli ultimi anni, continua ad avere un discreto successo tra gli utenti ed era ormai necessario intervenire un po': Apple ha introdotto la funzionalità "Shortcuts", che permetterà a tutte le applicazioni e servizi di interagire con Siri come mai prima d'ora, ma anche nuovi comandi e suggerimenti che andranno, almeno sulla carta, a migliorare la nostra vita. Saremo anche a noi, utilizzando la nuova applicazione dedicata, a creare delle scorciatoie per Siri, ma sarà anche Siri a suggerirci di crearne di nuove.

Apple ha deciso di rinnovare anche alcun app che conosciamo già, a cominciare da News - un nuovo tab ci faciliterà la ricerca di nuove fonti - passando per l'app Borsa, che avrà un'integrazione con Apple News e notizie legate ovviamente al mondo della finanza. Non solo: per la prima volta, l'applicazione Borsa sbarcherà anche su iPad.

Memo Vocali, pronta a sbarcare anche su iPad, è stata ricostruita da zero, così come è stato fatto per iBook, che per l'occasione cambia nome e diventa Apple Books.

Maggiore attenzione a come usiamo il nostro tempo

f1528134557.jpg

Tre funzionalità, integrate in iOS 12, puntano a ridurre le nostre distrazioni nella vita quotidiana. Non Disturbare arriverà con una serie di nuove funzionalità. iOS 12 ci darà maggiore controllo anche sul fronte delle notifiche e ci aiuterà a gestire al meglio anche i gruppi di notifiche.

Ma Apple si è spinta ancora oltre: la funzionalità Screen Time monitorerà in automatico il tempo che spendiamo davanti allo schermo e ci consegnerà un rapporto settimanale che servirà a farci capire come e dove spendiamo la maggior parte del tempo, così come le applicazioni che più di altre di inondando di notifiche. App Limits, inoltre, ci permetterà di impostare dei limiti di utilizzo per determinate app.

Telefono e Messaggi

f1528135007.jpg

Novità anche sul fronte della comunicazione, da Telefono a Messaggi. Le animoji introdotte con iPhone X avranno ora la possibilità di fare le linguacce, ma l'aspetto senza dubbio più curioso e divertente è rappresentato dalle Memoji, animoji personalizzare che rappresenteranno proprio noi.

Al contrario di quanto accade con Samsung, saremo noi a dover comporre la nostra animoji personalizzata, scegliendo da una grande varietà di tratti somatici e caratteristiche.

Le animoji, sia quelle personalizzate che quelle di default, potranno essere utilizzate anche per realizzare video con la telecamera frontale, insieme ad un'altra serie di sticker che conosciamo già grazie ad altre applicazioni.

FaceTime, rimasto pressoché invariato dalla sua introduzione, aprirà per la prima volta ai gruppi: potremo effettuare delle conversazioni attraverso FaceTime - audio o video - con fino a 32 persone. FaceTime sarà integrata anche in Messaggi, quindi sarà facile passare velocemente da una conversazione di gruppo in Messaggi ad una chiamata di gruppo tramite FaceTime.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 254 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO