MacPad Pro, l'ibrido Mac-iPad di Apple con la scocca pieghevole

Sul Web ha fatto capolino un ibrido MacBook-iPad con la potenza e completezza del primo, e le funzionalità touch e la portabilità del secondo. Si chiama MacPad Pro ed è rivoluzionario.

Probabilmente, il dispositivo immaginato dal designer Kevin Noki non esisterà mai. Si tratta di un trait d'union tra un MacBook e un iPad Pro, in grado di piegarsi a conchiglia come un laptop, ma anche di diventare un tablet o un surrogato di computer desktop. In effetti, è molto poliedrico e adattabile alle proprie esigenze.

La tecnologia alla base di questo gingillo è costituita dai pannelli OLED pieghevole, e se vi sembra fantascienza sappiate che già quest'anno è previsto il lancio di smartphone con schermi pieghevoli. E questo concept, che ha richiesto oltre 6 mesi di "design, animazione, modifiche e rendering," mostra i possibili scenari futuri che ci aspettano. Scenari decisamente audaci, non lo nascondiamo.

Da principio, il video mostra un MacPad Pro chiuso a conchiglia; potrebbe sembrare un comune laptop. Poi, però, si apre a farfalla e crea un enorme schermo touch da circa 25" su cui è possibile disegnare come su un gigantesco tablet; il sistema operativo in questo caso è macOS, e non iOS. C'è Photoshop, e c'è il supporto ad Apple Pencil, accessorio che invece non è possibile usare coi Mac attuali.

Piegandosi all'indietro, si ottiene un tablet di dimensioni standard, attorno ai 12" come iPad Pro; piegato nell'altro verso, invece, una delle porzioni del display diventa una tastiera virtuale. Infine, lo stesso dispositivo completamente aperto può essere posizionato su uno stand, diventando in pratica un iMac a cui si potrebbero collegare mouse e tastiera senza fili.

C'è da dire che difficilmente nei prossimi anni vedremo tecnologie così sofisticate, e ci sono dubbi che un display potrà mai piegarsi a 180 gradi da ambo i lati, in modo efficace e senza usura. Ma l'idea resta molto interessante, anche perché si basa su una importante innovazione a cui Apple lavora da anni: una cerniera viva che permette di piegare a libretto una lastra di metallo, grazie a degli ingegnosi intagli sul lato esterno.

  • shares
  • Mail