WWDC 2018, Siri preannuncia una nuova voce e l'HomePod low-cost

Con le giuste domande, Siri si sbottona e annuncia qualcuna delle novità in arrivo al WWDC 2018, la conferenza degli sviluppatori Apple in cui saranno presentati -tra le altre cose- iOS 12 e macOS 11.14.

wwdc-2018-siri-homepod.jpg

Se, alla versione inglese di Siri, chiedete informazioni riguardo il World Wide Developer’s Conference 2018, l'assistente virtuale di Cupertino vi fornirà due interessanti anteprime dell'evento: una inedita voce di Siri, e soprattutto un nuovo HomePod.

La richiesta è semplice: “Hey Siri. Dimmi qualcosa riguardo il WWDC.” E la risposta sincera: "La la la, Siri si becca una voce nuova di zecca." E se ripetete la richiesta, aggiunge anche "E avrò anche una nuova casa fiammante... Bè, non proprio fiammante, più opaca e a rete." E il responso si fa addirittura sfacciato quando chiedete esplicitamente di HomePod al WWDC: “HomePod è un rivoluzionario speaker wireless di Apple dall'eccellente qualità audio. Si controlla con la voce attraverso Siri. Hey aspetta... sono io!”

Il nuovo HomePod a cui allude dovrebbe essere la versione low-cost (per gli standard della mela) dello speaker wireless in arrivo nei prossimi mesi, nata per contrastare la concorrenza e soprattutto rinverdire vendite non proprio floride.

Ma c'è un'altra possibilità: qualcuno sostiene che queste risposte si riferiscano alle novità del WWDC dell'anno scorso, e che Siri semplicemente non stia contestualizzando.

In ogni caso, non sarebbe la prima volta che Apple veicola indiscrezioni sul WWDC attraverso Siri, e alla fine è solo un modo come un altro per mantenere vivo l'interesse del pubblico. Purtroppo, vale solo per la versione anglofona dell'assistente: in Italiano, ci dobbiamo accontentare della replica preconfezionata che vedete qui in cima al post.

Il WWDC 2018 partirà il prossimo 4 giugno, e vedrà la presentazione delle attesissime nuove versioni di watchOS, tvOS,iOS e macOS. In particolare, gli utenti attendono di conoscere le novità di iOS 12: maggiore stabilità, Emoji reversibili, feature per contrastare la dipendenza da iPhone, Face ID in orizzontale, un nuovo set di app universali che funzionano sia su macOS che su iOS, e ora anche la nuova voce di Siri.

  • shares
  • Mail