iPhone X, dal 2019 fotocamera a tre lenti 3D e Zoom più potente

L'iPhone X di punta dell'anno prossimo avrà una caratteristica unica nell'ecosistema Apple: una fotocamera da 12 Megapixel da ben tre lenti.


La Gallery mostra le varie ipotesi. Flash integrato nel blocco fotocamera oppure esterno, posto di lato o sotto il corpo fotocamera stesso. Voi quale configurazione preferite?


Dopo le indiscrezioni dello scorso aprile, e quelle dall'Oriente di inizio mese, l'Economic Daily News di Taiwan torna all'attacco confermando le voci di corridoio: a Cupertino intendono seguire le orme di Huawei col nuovo P20, e lanciare un iPhone X con tre lenti per la fotocamera posteriore.

Le caratteristiche del P20 sono interessanti: lente primaria da 40 Megapixel con f/1.8, più una lente monocromatica secondaria da 20 Megapixel e f/1.6, e una lente telephoto da 8 Megapixel e f/2.4 con zoom ottico da 3x. Per l'iPhone X di terza generazione, invece, si parla di una lente con design 6P e zoom 5x, ma non è chiaro né la quantità di Megapixel del sensore, né se lo zoom sarà ottico, digitale o ibrido.

Si tratta di una distinzione importante, perché porta in dote pro e contro. Lo zoom digitale -come quello di iPhone 8 a singola lente- produce zoomate di scarsa qualità; lo zoom ottico 2x di iPhone 8 Plus e iPhone X, invece, garantisce una qualità nettamente migliore ma al costo di una componente fotocamera più voluminosa. Infine, un sistema a tre telecamere fornisce anche scatti migliori in condizioni di scarsa luminosità. Ma questo è niente.

Realtà Aumentata e 3D Avanzato


huawei-p20-pro-800x354.jpg

Secondo gli analisti, il sistema a tre lenti consentirà di calibrare feature 3D avanzate con visione stereoscopica; in pratica, due sensori catturano l'immagine bidimensionale, e un altro la stessa immagine da un'angolazione lievemente diversa. Questa triangolazione consentirebbe di determinare la distanza tra l'iPhone e l'oggetto dello scatto. Una tecnologia perfetta per i sistemi a Realtà Aumentata, che cascherebbe a fagiolo con la Vista Siri di iOS 12.

In ogni caso, queste novità faranno capolino solo nel 2019 con la terza generazione di iPhone X, e riguarderanno esclusivamente i modelli di punta. Per quest'anno, invece, non si prevedono grossi cambiamenti al design attuale: iPhone X2 sarà solo un'evoluzione dei modelli esistenti, a cui si affiancheranno una variante Plus da 6,5" e un'altra low cost da 6" circa, caratterizzato da Face ID, schermo LCD e fotocamera posteriore a singola lente.

Per saperne di più, sintonizzatavi su queste pagine lunedì prossimo alle 19.00 ora italiana per il Live di Melablog. Alla conferenza degli sviluppatori WWDC 2018 quest'anno si parlerà di iOS 12, macOS 10.14 e novità hardware.

  • shares
  • +1
  • Mail