AirPlay 2: gli accessori audio, i dongle e le Smart TV compatibili 2019

airplay2.jpg


Aggiornamento del 17 aprile 2019: aggiunti i prodotti Yamaha

Cosa cambia oggi: Dopo l'aggiornamento firmware che ha portato AirPlay 2 sugli speaker Libratone ZIPP (a 234€ su Amazon), ZIPP MINI (a 308€ su Amazon), Bang & Olufsen, e Bluesound, è arrivata una pioggia di novità anche per le Smart TV. Poi è stato il turno dei dongle HDMI e di Ikea. Stavolta, invece, è Yamaha che si aggiunge alla lista.

AirPlay 2 introdotto con iOS 11.4 una maggiore efficienza, grazie alla latenza ridotta (l'audio parte prima) e al buffering più generoso (non più pochi secondi, ma minuti interi di audio conservato nella memoria locale; questo implica che anche in condizioni di scarsa copertura WiFi o se l'iPhone diventa momentaneamente non disponibile, la riproduzione non si arresta).

La novità più interessante, tuttavia è il supporto all'audio multi-stanza sincronizzato, quella che una volta si chiamava filodiffusione. In pratica, parliamo della possibilità di ascoltare la stessa canzone senza interruzioni in ogni camera. Inoltre, gli speaker smart e compatibili col protocollo compariranno nell'app Casa assieme a tutti gli altri gingilli di domotica.

La feature non è una novità assoluta, nel senso che era supportata già anche con la vecchia versione di AirPlay, ma con una differenza fondamentale: funzionava solo se l'audio partiva da iTunes su Mac; ora, invece, si potrà usare anche iPhone e iPad, come sorgenti multi-canale.

Affinché la magia funzioni, tuttavia, c'è bisogno di hardware dedicato e aggiornato in modo specifico per supportare le nuove feature; è evidente, per esempio, che il buffer maggiorato richieda un quantitativo superiore di memoria che deve essere fisicamente disponibile sul dispositivo, altrimenti niente da fare. E ora che le specifiche definitive del protocollo sono state formalmente fissate, è possibile reperire sul mercato accessori e smart speaker compatibili al 100%con AirPlay 2. Basta dare un'occhiata alla sezione apposita del sito HomeKit di Apple, anche se la lista non è completa (la nostra, che trovate infondo al post, invece sì)

Limiti di AirPlay 2


airplay-2.jpg

In ambienti multi-speaker, l'audio è davvero avvolgente e morbido, come se provenisse da un dispositivo centrale connesso con fili alle casse. Ma l'output stereo è pensato soprattutto per la musica, e non per le funzioni smart: dunque, quando chiamate Siri, sarà solo uno degli speaker a rispondere, e non necessariamente quello più vicino. Di solito, si attiva l'ultimo che avete toccato.

Parimenti, anche se in una stanza ci sono 5 HomePod, le chiamate verranno prese e convogliate solo a uno di essi.

Inoltre, considerate che per il momento il supporto ad AirPlay 2 su Mac è molto limitato, e su Apple Watch inesistente. Tant'è che non si può chiedere a Siri su Mac di riprodurre un brano in una stanza specifica, laddove con iOS, HomePod e tvOS non avreste problemi. L'unico modo di riprodurre audio multi-speaker è attraverso iTunes, con un'operazione tutt'altro che intuitiva (clic sul pulsante AirPlay, e clic sull'accoppiata di stereo AirPlay 2 nella sezione "Passa a" ma funziona solo per la musica e non per i Podcast). Probabilmente queste questioni verranno risolte con macOS Mojave, ma per ora questo passa il convento.

Accessori Audio [Aggiornamento aprile 2019]


Yamaha ha annunciato il supporto ad AirPlay 2 su 15 dei suoi prodotti audio attualmente a catalogo, inclusi un paio di sound bar, speaker wireless e ricevitori. Per abilitare la compatibilità basta aggiornare il firmware dei seguenti dispositivi dall'app MusicCast Controller per iPhone:

Dongle HDMI


Roku è il primo dongle HDMI a supportare ufficialmente AirPlay 2, e non parliamo di un accrocco cinese che una volta funzione e quattro no; qui c'è la benedizione di Apple, e dunque in teoria la compatibilità è assoluta. La feature arriverà per mezzo di un aggiornamento software per i set-top box, le penne HDMI e le Smart TV Roku prodotte da TCL, Sharp, Hisense, Hitachi, Sanyo, e RCA.

Il Roku - Streaming Stick costa 150€ su Amazon, e cercando bene si riesce a trovare anche il set-top box completo a circa 180€ (su eBay si strappano prezzi migliori:Roku 4K Smart TV Stick-Nero nuovo a 56€ più spedizioni e Roku Stick (vecchio modello) a 16€ più spedizioni). C'è da dire però che si tratta di prodotti pensati per il mercato anglofono, motivo per cui molte app sono localizzate solo in inglese, e in qualche caso il fornitore di contenuti non permette la fruizione al di fuori dei paesi ufficialmente supportati (il riconoscimento avviene tramite IP). Per il resto, però, si tratta di un ottimo prodotto su cui molti italiani vorrebbero mettere le mani; ecco perché è così facile trovarlo online.

Smart TV


Finalmente sta accadendo. Le smart TV di terze parti supporteranno AirPlay 2, senza bisogno di acquistare un'Apple TV a parte.

Gli ultimi modelli di tv Samsung prodotti tra il 2018 e il 2019 riceveranno presto un aggiornamento firmware che consentirà loro di accedere ai film e agli altri contenuti di iTunes; ma niente supporto ad HomeKit per le tv prodotte prima del 2019. Inoltre, molti altri "produttori leader" tra cui Vizio, LG e Sony verranno aggiunti alla lista nel corso dell'anno.

Nel caso di Sony, in particolare, menzioniamo le nuove Z9G 8K da 98" e 85", A9G 4K da 77, 65" o 55" e X950G 4K disponibile in 55", 65", 75" e 85", in arrivo a primavera del 2019.

Limitazioni su Smart TV: Laddove tutti i principali produttori supporteranno AirPlay 2 e HomeKit (quindi anche domotica), Samsung permetterà solo l'accesso ai contenuti iTunes attraverso una speciale app TV. L'integrazione consentirà di inviare in streaming foto, video e musica da iPhone, iPad e Mac, e di controllarne la riproduzione direttamente dalla Schermata di Blocco del dispositivo.

Ecco la lista complete delle Smart TV con supporto a AirPlay 2, comprese quelle che lo riceveranno con un aggiornamento software nel corso dell'anno:

LG
OLED (2019)
NanoCell SM9X series (2019)
NanoCell SM8X series (2019)
UHD UM7X series (2019)

Samsung
QLED 8K:
Q900: 65”, 75”, 82”, 85”, 98”
QLED 4K:
Q90: 65”, 75”, 82”
Q80: 55”, 65”, 75”, 82”
Q70: 49”, 55”, 65”, 75”, 82”
Q60: 43”, 49”, 55”, 65”, 75”, 82”
QLED Lifestyle 4K:
Frame: 43”, 49”, 55”, 65”
Serif: 55”
4K UHD RU:
RU8000: 49”, 55”, 65”, 75”, 82”
RU7300 (Curvo): 55”, 65”
RU7100: 43”, 49”, 55”, 58”, 65”, 75”
Serie QLED (2018 e 2019)
8 series (2018 e 2019)
7 series (2018 e 2019)
6 series (2018 e 2019)
5 series (2018 e 2019)
4 series (2018 e 2019)

Sony
Z9G series (2019)
A9G series (2019)
X950G series (2019)
X850G series (2019, modelli da 85”, 75”, 65” e 55”)

Vizio
P-Series Quantum (2018 e 2019)
P-Series (2017, 2018 e 2019)
M-Series (2017, 2018 e 2019)
E-Series (2017, 2018 e 2019)
D-Series (2017, 2018 e 2019)
Tutti i modelli 4K UHD SmartCast del 2016.

Speaker e Airport Compatibili


libratone-zipp-airplay-2.jpeg

Da principio, tutte le Beta di iOS 11.4 includevano le AirPort Express del 2012 come destinazioni AirPlay 2; poi, la feature è semplicemente sparita dalle build più recenti, e la cosa ci sembrava triste ma sensata, visto che Apple ha ufficialmente smantellato la divisione Router. Questo stato di cose rendeva HomePod l'unico dispositivo con la mela attualmente compatibile con AirPlay 2, e invece ecco la sorpresa: l'aggiornamento firmware 7.8 porta AirPlay 2 e l'audio multi-stanza anche sulle AirPort Express di ultima generazione. Basta installarlo sulle vostre basi Airport attraverso Utility Airport.

Ci sono comunque un gran numero di speaker di altre marche (Bang & Olufsen, Denon, Libratone, Marantz, Naim, Sonos), e molte di queste -in particolare Marantz e Denon- hanno semplicemente bisogno di un aggiornamento firmware gratuito. Qui c'è la lista completa aggiornata a febbraio 2019 (in grassetto le ultime novità):

Grazie alla compatibilità con Airplay 2, potete usare tutti questi speaker per creare audio multi-stanza in perfetto sincrono, anche se hanno marche e modelli diversi. In più, potete controllarli con Siri direttamente via iPhone, iPhone, iPad, iPod touch, HomePod e Apple TV.

  • shares
  • Mail