iPad 2018 a confronto con iPad Pro: quale modello scegliere?

Chi deve cambiare tablet probabilmente si domanda: meglio un iPad di 6ª generazione che costa meno, o un iPad Pro con tutti i fronzoli? Ecco un confronto che vi aiuterà a schiarirvi le idee per scegliere il modello giusto per voi (e risparmiare un po').

Fino a due giorni fa, la scelta era facile: chi aveva bisogno di Apple Pencil, doveva necessariamente acquistare un iPad Pro. Oggi, invece, il confine è molto più sfumato visto che anche i nuovi iPad low-cost supportano la stilo di Cupertino e perfino quelle di terze parti. E a quanto pare, nonostante un prezzo nettamente inferiore, sono pure potenti quasi come iPad Pro. E allora quale acquistare tra i due?

ipad6-vs-ipadpro-confronto.jpg

Peso e autonomia sono identici, così come il supporto ad Apple Pencil; ma basta dare un'occhiata alle specifiche complete per rendersi conto che ci sono parecchie differenze tra i due dispositivi. Il Pro offre un processore più veloce, fotocamere più performanti e un display nettamente migliore, grazie alla tecnologia ProMotion e al refresh rate da 120Hz. Ciò si traduce in maggiore fluidità su schermo, e in colori più vividi e realistici.

Il display del nuovo iPad, invece, si basa sullo stesso pannello non laminato impiegato nella prima generazione di iPad Air; dunque, se ne possedete uno, non vale la pena di passare ad iPad 6; la differenza ci sarebbe solo con il Pro.

A livello di processore, sulla carta iPad Pro è più potente, ma non più di tanto; l'iPad "liscio" ha lo stesso A10 che trovate anche nell'iPhone 7 e iPhone 7 Plus del 2016, eppure nell'uso quotidiano non dovreste notare grosse escursioni prestazionali. Onestamente scoccia un po' l'inclusione del vecchio Touch ID, ma tant'è.

E qui arriviamo al dunque: quale comprare? Dipende tutto dal vostro budget; il nuovo iPad è per certi versi migliore dei vecchi, per altri pressoché identico; d'altro canto, costa poco più di 300€. È un ottima scelta per chi ha bisogno di un tablet nuovo, robusto e ragionevolmente potente e versatile. I grafici, i professionisti (e gli utenti che si vogliono togliere lo sfizio) punteranno invece sul top di gamma, cioè iPad Pro.

Forse, il divario tra le specifiche dei due dispositivi non giustifica completamente i 400€ che li separa, ma con Apple è sempre così: i prodotti entry-level e di punta non sono mai i più convenienti; di solito, il giusto compromesso tra prezzo e prestazioni sta sempre nel modello intermedio. Dunque a voi la scelta: risparmio subito o prestazioni senza compromessi? Diteci la vostra nei commenti, su Twitter o sulla nostra pagina Facebook.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 81 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO