iMac Pro: Connettività mobile e Protezione Anti-Furto anche da spento

imac_pro_white_background-800x585.jpg


Aggiornamento del 22 novembre 2017

Frugando all'interno dei firmware per Mac, gli smanettoni del Web hanno scovato le prove del supporto alla connettività mobile nei nuovi iMac Pro. Dovrebbe servire ad offrire una protezione antifurto avanzata tipo Trova il mio iPhone, e funzionerà anche a computer spento.

"L'iMac Pro più economico costa 4.999$," si legge su Pike's Universum, "e ciò lo rende molto più caro di qualunque altro modello di iMac disponibile, e non nominiamo neppure il modello di punta da 10mila dollari. E poiché è molto facile con questi computer afferrare un 27pollici e sparire, ecco perché Apple sta per introdurre un nuovo tipo di protezione tipo "Trova il mio iMac Pro." Una feature che chiama a casa per segnalare le esatte coordinate GPS. E non c'è modo di spegnerla..."

Certo, c'è sempre la possibilità che i riferimenti al mondo mobile rinvenuti nel firmware siano una dimenticanza degli ingegneri, dei frammenti di iOS, il che ci costringe a prendere la notizia con le pinze. Qualcosa comunque bolle in pentola, ed è evidente che in ballo ci sia molto più che un semplice aggiornamento di estetica e potenza.

iMac Pro: 'Hey Siri' anche da spento grazie al chip A10


Il nuovo e potente iMac Pro in arrivo nei prossimi mesi sarà un Mac molto speciale: integrerà al suo interno ben due diversi sistemi operativi, e soprattutto un chip A10 che gli darà "superpoteri" anche da spento.

La nuova macchina di classe professionale di Cupertino, ribattezzata iMac Pro, dovrebbe avere 512GB di RAM e soprattutto un chip A10, lo stesso presente anche in iPhone e iPad. Non conosciamo nel dettaglio le ragioni tecniche di questa scelta, ma un indizio l'hanno trovato alcuni noti smanettoni del Web, Jonathan Levin, Steven Troughton-Smith e Guilherme Rambo.

Cercando nel codice di macOS e soprattutto in BridgeOS 2.0, lo speciale sistema operativo aggiuntivo di cui sarà equipaggiato iMac Pro, hanno scoperto infatti che questo computer sarà in grado di far funzionare "Hey Siri" anche se è spento. E in modalità multi-utente

Ma questa sarà solo una delle funzionalità previste: il chip A10, infatti, gestirà anche la sicurezza e la fase di avvio del Mac, e sarà collegata direttamente col sottosistema audio, il che apre la possibilità perfino a feature mai viste finora. Per esempio, Apple aibliterà le opzioni di accessibilità (per esempio, la riproduzione sonora di quanto è riportato su schermo) anche quando si lavora con EFI (e dunque, su riga di comando).

Tutte queste indiscrezioni sono confermate, tant'è che possiamo mostrarvi la procedura di configurazione di "Hey Siri" su Mac nel video in cima al posto; qui di seguito, invece, vi facciamo ascoltare in anteprima il suono di avvio di un iMac Pro. Buon divertimento.

  • shares
  • Mail