iPhone X, le riparazioni fuori garanzia costeranno care

iphone-x.jpg

Apple ha da poco aggiornato il suo listino prezzi per il servizio di riparazione di iPhone danneggiati, aggiungendo la tariffa per la sostituzione del display e la riparazione di danni di vario tipo ad iPhone X. Il costo non ha affatto l'aria amichevole.

iPhone X è finalmente (quasi) arrivato. I primi pre-ordini sono partiti alla volta dei loro acquirenti ed il 3 novembre sarà possibile trovare i primi pezzi del nuovo top di gamma Apple nei punti vendita fisici, per chiunque non fosse riuscito ad accaparrarsene uno il 27 ottobre.

In entrambi i casi gli utenti sono chiamati a fare una scelta per la tutela del proprio iPhone: decidere se integrare nell'acquisto AppleCare+, il prodotto assicurativo per le riparazioni e l'assistenza tecnica continuativa.

Qualora iPhone X dovesse rompersi o subire danni di qualche genere al di fuori della garanzia, il costo per rimediare non sarebbe affatto gentile. Senza il supporto di AppleCare+ la riparazione del display costerebbe circa 320 euro mentre la riparazione per danni di altra natura verrebbe a costare 611 euro.

Anche nel caso degli altri modelli la tariffa per le riparazioni più costose ammonta a circa la metà del costo del dispositivo, ma c'è una bella differenza tra i 370 euro di iPhone 7 ed i 611 di iPhone X.

La sottoscrizione ad AppleCare+ è di 229 euro ed il servizio comprende due anni di assistenza tecnica e due anni di copertura hardware, nonché a due interventi per danni accidentali con un costo di 29 euro per la sostituzione del display e 99 euro per danni di varia entità. Il tutto in aggiunta alla garanzia obbligatoria di due anni prevista dalle norme italiane.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 166 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO