iPhone X, partite le prime spedizioni e diminuiti i tempi di attesa

iphone-x-01.jpg

A qualche ora dall'apertura ufficiale dei pre-ordini le prime spedizioni di iPhone X cominciano a circolare per raggiungere i propri acquirenti. La buona notizia è che, a quanto pare, la gestione delle scorte è più efficiente di quanto ci si aspettasse inizialmente.

Come ampiamente anticipato Apple ha aperto le chiuse il 27 ottobre accettando i primi pre-ordini per il suo nuovo top di gamma. Già entro la prima ora dall'inizio della corsa all'oro iPhone X ha raggiunto il sold-out, tanto per via dell'ingente domanda quanto a causa di un'insufficiente fornitura di pezzi.

A giudicare da alcuni rapporti delle ultime ore però la situazione potrebbe non essere così bieca come quella dipinta dagli avvisi su tempi di attesa di 5 o 6 settimane. Alcuni utenti indicano come, nel loro caso, le tempistiche si siano ridotte passando da un arrivo previsto per il 10-17 novembre al 3 novembre, la data di lancio ufficiale di iPhone X. Naturalmente si tratta di aneddoti ma, se non altro, sembrerebbe che Apple stia lavorando alacremente per tenere dietro alla richiesta.

Nel frattempo, a cavalcare l'onda di questo tsunami di prenotazioni, è ovviamente il girone degli speculatori. All'interno di portali di commercio online e annunci locali, come eBay e Craigslist, hanno cominciato a spuntare annunci per iPhone X, offerti dai cosiddetti scalpers (i bagarini), con prezzi che raggiungono i 2000 dollari, il doppio della cifra di partenza.
Non è certamente la prima volta che Apple affronta questo fenomeno ed è per tale motivo che limita la vendita a due iPhone per ciascun utente.

In compenso, per chi si fosse perso l'occasione di pre-ordinare iPhone X c'è ancora qualche speranza di trovare lo smartphone nei punti vendita fisici il 3 novembre ma è consigliabile presentarsi presto.

  • shares
  • Mail