Occhiali a Realtà Aumentata Apple, Tim Cook: "Manca la tecnologia"

cook_occhjialismart.jpg

In una intervista, il CEO di Apple Tim Cook si è sbottonato un po' sugli occhiali a Realtà Aumentata, e ammonisce: manca la tecnologia per produrre una dispositivo che rispetti gli standard di qualità della mela.

C'è un motivo per cui, ancora oggi e nonostante gli innumerevoli rumors a riguardo, Cupertino non ha lanciato ancora degli smart glasses. Lo ha rivelato -pur senza entrare troppo nei dettagli- Tim Cook stesso durante una intervista a The Independent. A suo dire, non siamo ancora attrezzati a livello tecnologico:

Oggi vi posso dire che non esiste ancora una tecnologia tale che ci consenta di farlo con qualità. La tecnologia richiesta per il display, e tutta l'attrezzatura che occorrerebbe mettersi attorno al viso rappresenta una sfida gigantesca in questo senso. Il campo di visione, la qualità del display stesso, semplicemente non sono ancora all'altezza.

Apple, come noto, non lancia mai prodotti se non ritiene che rappresentino la soluzione migliore possibile per risolvere un determinato problema; e comunque non ha interesse a essere la prima in assoluto: le preme piuttosto fornire la "migliore esperienza utente possibile." E "qualunque cosa vedreste ora sul mercato di qui a poco non costituirebbe qualcosa in grado di soddisfarci. Né ritengo soddisferebbe la maggior parte della gente."

In ogni caso, il fatto che la tecnologia non esista oggi non implica che non esisterà magari già tra qualche anno. Di sicuro, l'iCEO sta indirettamente -e ufficialmente- confermando la ricerca in questo campo. E quando i tempi saranno maturi, sembra di capire, le rose fioriranno da sé.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 32 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO